Corsi per genitori: ne frequentereste uno?

lapide con scritta genitore di 20

Forse non lo sapete, ma accanto ai classici incontri organizzati dal comune o dalla parrocchia sull'essere genitori oggi, incontri che spesso vedono la partecipazione di uno psicologo o di un pediatra, esistono anche corsi a pagamento che dovrebbero aiutarci a comunicare meglio. Leggo, ad esempio sul sito dell'Associazione Atena, che frequentando i loro corsi è possibile imparare ad ascoltare i nostri figli in modo che si sentano compresi, a non bloccare il dialogo con comportamenti inadeguati, come favorire una migliore comunicazione in famiglia.

Visto che oggidì noi genitori ci sentiamo spesso incompetenti e inadatti, ricorriamo frequentemente a manuali scritti apposta per noi, al parere degli specialisti, ai blog tematici. In questo caso ci impegneremmo ad imparare un efficace metodo di comunicazione.

Non sono contraria, in linea di principio (anche se di questi corsi ancora non conosco bene l'impostazione). L'importante è che non si finisca con il credere che sia sufficiente modificare un comportamento errato per sentirsi dei bravi genitori. Perché se dietro un nuovo modo di comunicare non c'è anche un nuovo modo di pensare, questi cambiamenti non possono durare a lungo.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail