Insegnare a nuotare ai bambini: quando cominciare?

swimming poolL’estate si avvicina e il periodo delle belle mattinate al mare o in piscina insieme ai bambini insieme al primo profilarsi delle vacanze. Bisognerà pensare anche ad insegnare ai piccoli a nuotare: ma quando è meglio cominciare? Dipende da tanti fattori diversi. Se per esempio subito dopo la nascita avete frequentato insieme ai vostri neonati dei corsi di acquaticità sarà più naturale per loro imparare molto presto. In caso contrario gli esperti consigliano di cominciare non prima dei quattro anni di età, con lezioni nuoto tenute da istruttori specializzati nell’insegnamento ai bambini.

Tuttavia in alcuni paesi sono previsti addirittura dei corsi di nuoto per bambini ancora più piccoli, con età compresa tra uno e quattro anni. Si tratta non tanto di nuoto in senso stretto, quanto di prendere confidenza con l’acqua e imparare a sentirsi sicuri in piscina. Questo aiuta molto nella crescita della consapevolezza del proprio corpo nel bambino ma anche del senso di sicurezza nell’ambiente che lo circonda.

Un’altra scuola di pensiero vuole invece che ad insegnare a nuotare ai propri figli siano i padri, che si assumono questo compito se si sentono perfettamente in grado di farlo. Il vantaggio è che i bambini si sentono probabilmente più sicuri sin da subito e poi c’è l'aspetto emotivo che non è da sottovalutare. Quale che sia la tecnica che sceglierete, l’importante resta sempre assecondare i desideri dei bambini. Se non se la sentono di provare, date loro tempo di abituarsi e riprovate con pazienza e senza eccessiva insistenza, servendovi anche dell’aiuto dei braccioli e del salvagente se necessario.

Via | Bebes

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: