Integratori di sali minerali ai bambini: faranno bene?

Bottiglie di gatorade

La prima volta che ho visto una mamma dare ai propri figli degli integratori (non parlo di pillole, ma di quelli che si trovano nei supermercati) le ho chiesto perché. In quel caso lei non si era accorta di ciò che aveva comprato. Pensava fossero le solite bibite, solo in una veste un po' diversa. Io pur non essendo sportiva ho provato un po' di tutto: gatorade, energade, aquarius e via dicendo. Il mio medico me ne aveva suggerito l'uso in estate, quando la pressione mi si abbassa al punto tale da diventare un serio problema. Devo ammettere che con me hanno funzionato ed ho così evitato l'assunzione di farmaci.

Per i bambini può essere lo stesso? Con mia sorpresa, girando un po' nei forum che si trovano in rete, ho scoperto che i pediatri ne consigliano l'uso in caso di dissenteria e febbre, perché aiutano a reintegrare velocemente i liquidi persi. Chissà se li consiglierebbero anche in estate, in caso di eccessiva sudorazione. Sono certamente meno dannosi di aranciata e coca cola. Credo però che l'acqua resti ancora la bevanda principe, se non ci sono grossi problemi da risolvere. Mi ripropongo di chiedere lumi alla mia pediatra. Qualcuna di voi lo ha già fatto? Che risposte ha ottenuto?

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail