Il parto verticale nelle raffigurazioni egizie

parto egizio

È sempre interessante scoprire come venivano visti gravidanza e parto nelle civiltà più luminose del nostro passato più o meno lontano e tra di esse di sicuro spicca la cultura egizia, che ha rappresentano il parto nelle raffigurazioni tradizionali. In particolare appare una rappresentazione del parto nel tempio di Hathor, a Dendera: mostra una donna che dà alla luce suo figlio assistita da due divinità femminili, una delle quali incinta, in posizione verticale.

Le dea Hathor d’altronde era la protettrice del focolare domestico e delle donne ed era presente al momento del parto. C’è anche una raffigurazione che rappresenta Cleopatra e il suo parto, che ha un aspetto cerimoniale molto importante e pubblico.

Oggi non ci verrebbe mai in mente di partorire davanti ad un pubblico di astanti che non sia composto da medici, infermieri e al massimo padre del bambino. Ma quello che più ci incuriosisce di queste raffigurazioni è la posizione della madre: il parto è verticale, la madre è in piedi oppure accovacciata, perché considerata una posizione più naturale di quanto non sia invece la posizione reclinata che adottiamo noi oggi.

Via | Bebesymas

  • shares
  • Mail