Seguici su

Papà

La contraccezione maschile diventa possibile?

Il contraccettivo maschile sembra essere diventata una possibilità reale, efficace sul 95% degli uomini. E il restante 5%?

Se ne parla da parecchio tempo ma fino ad ora non si era mai giunti a qualcosa di concreto che sollevasse le donne dalla responsabilità quasi sempre univoca della contraccezione. Tolto il preservativo, infatti, ogni altro metodo contraccettivo che garantisca un ottimo margine di efficacia è destinato alle donne, dalla spirale al cerotto alla classica pillola a base ormonale e così via. Ora il contraccettivo maschile sembra essere diventata una possibilità reale. I precedenti studi sull’argomento erano sfociati nella convinzione che nessuna soluzione fino ad allora sperimentata potesse competere sul piano dell’efficacia con i contraccettivi femminili.

Si è posto nel tempo anche un altro problema, che si ripropone in tutta la sua importanza ora che i primi risultati dei nuovi studio sull’argomento danno risposte positive: quanto gli uomini sarebbero disposti ad assumere un contraccettivo e quante donne a fidarsi, affidando all’uomo quel che fino ad oggi è stato interamente nelle proprie mani? Probabilmente è solo questione di cultura e fintanto che non si è posta la questione la mentalità si è formata sulla situazione attuale, che ci sembra di conseguenza se non l’unica possibile almeno quella più auspicabile, perché nota e controllabile in tutti i suoi aspetti.

Inoltre gli studi attuali hanno mostrato l’efficacia delle prime sperimentazioni sul 95% degli uomini ma non si conosce l’impatto dell’uso degli ormoni sul restante 5% degli uomini né è ancora chiaro che tipo di effetti collaterali potrebbero produrre i contraccettivi maschili sul lungo periodo. Di effetti collaterali ne subiamo anche noi donne, ma il rapporto costi-benefici è spesso favorevole e ci si passa sopra, considerando i pro e i contro rispetto all’uso di un contraccettivo. C’è ancora molto da fare, ma probabilmente prima o poi questo fatidico, cosiddetto “pillolo” potrebbe arrivare. Che ne pensate? Lo valutereste come opzione?

Foto | Flickr

Leggi anche

Asilo nido Asilo nido
Cronaca2 giorni ago

Bonus asilo nido 2023: cos’è e chi può richiederlo

Il bonus asilo nido 2023 è un sussidio per le famiglie per sostenere le spese del nido: vediamo quali sono...

Latte biberon allattamento Latte biberon allattamento
Alimentazione per bambini3 giorni ago

Latte di asina, sostituto perfetto al latte vaccino: tutti i benefici per il bambino

Il latte di asina è il latte più simile a quello materno, ed è perfetto da usare per l’alimentazione del...

test gravidanza positivo test gravidanza positivo
Gravidanza4 giorni ago

Si può rimanere incinta con il ciclo? Ecco cosa c’è da sapere

In moltissime si chiedono se si può rimanere incinta con il ciclo mestruale, cerchiamo quindi di fare chiarezza sull’argomento. E’...

Gravidanza maschio o femmina Gravidanza maschio o femmina
Gravidanza5 giorni ago

Calendario cinese della gravidanza: come scoprire se il bebè sarà maschio o femmina

Il calendario cinese della gravidanza permette di scoprire se il nascituro sarà maschio o femmina: scopriamo come funziona! Il calendario...

Bambina che dorme papà Bambina che dorme papà
Intrattenimento5 giorni ago

Ninna nanna mamma, testo: la canzone perfetta per far addormentare i bambini

Ninna nanna mamma: ecco il testo della famosa filastrocca e canzone amata molto da tutti i bambini e dai genitori....

seggiolino bambino auto seggiolino bambino auto
Bimbi in automobile1 settimana ago

Lunghi viaggi in auto: 3 idee per intrattenere i piccoli

Durante i lunghi viaggi in auto i bambini tendono ad annoiarsi molto facilmente, questo perché devono stare seduti e non...

colesterolo colesterolo
Salute1 settimana ago

Vino: perché aiuta contro il colesterolo?

Il controllo dei valori del colesterolo è fondamentale se si ha intenzione, comprensibilmente, di mantenere in salute il sistema cardiovascolare...

campo di concentramento campo di concentramento
Educazione1 settimana ago

Giornata della Memoria: come spiegare la Shoah ai bambini

Il 27 gennaio ricorre la Giornata della Memoria: ecco come spiegare quel periodo buio della nostra storia ai più piccoli....

outfit pioggia stivali outfit pioggia stivali
Intrattenimento1 settimana ago

Weekend di pioggia: come intrattenere i bambini?

L’inverno non è la stagione preferita di chi ha figli per diversi motivi, a partire dai malanni che i bambini...

Paris Hilton Paris Hilton
Celebrità1 settimana ago

Paris Hilton è diventata mamma, il figlio è nato da maternità surrogata

Paris Hilton è diventata mamma: l’ereditiera ha annunciato oggi la nascita di suo figlio, probabilmente nato da madre surrogata. Paris...

Mamma che allatta al seno Mamma che allatta al seno
Allattamento2 settimane ago

Allattamento e ciclo: cosa c’è da sapere a riguardo

Cosa c’è da sapere sull’allattamento e ciclo dopo il parto? Ecco tutte le informazioni più utili sul cosiddetto capoparto. Quando...

Neonato appena nato Neonato appena nato
Mamma2 settimane ago

Rooming-in, è sicuro? Cos’è e come funziona questa pratica per le neo mamme

Rooming-in, una pratica che permette a mamma e neonato di stare insieme 24 ore al giorno in ospedale: cerchiamo di...