Rientro a scuola: il bentobox per pranzare fuori casa


Settembre si avvicina e con esso il ritorno a scuola; anche se quasi tutti i bambini mangiano alla mensa scolastica, ci sono sempre alcune situazioni in cui si deve -o si può- portare il pranzo da casa; per esempio se i vostri figli prima di rientrare in classe frequentano un camp tardo-estivo.

Nel mare di proposte su come fare una bentobox che si trovano in rete (un moda sempre più diffusa peraltro) il blog Wendolonia spiega con semplicità come realizzare con praticità dei gustosi pranzetti portatili per i bimbi.

La cosa più importante, oltre ad un certo riguardo alla presentazione carina degli alimenti, è bilanciare i nutrienti; quindi prevedete una parte di frutta e verdura (carotine, sedano, pomodorini, mais, fragole, mirtilli, melone, mela, uva e uvetta), una parte di proteine (mini-wurstel, fettine di prosciutto o di tacchino affettato, formaggio tagliato con gli stampini) e una parte di carboidrati (pane bianco o ai cereali, crakers, pancakes). Tutti ingredienti da usare a rotazione e, non ultimo, da disporre in contenitori sani e sicuri, allegri e colorati.

  • shares
  • Mail