I vestiti dei bambini in abbonamento mensile

plumLa crisi colpisce duro e in America si sono inventati un sistema per risparmiare sul corredino del bebè e sui vestiti della prima fase di crescita, davvero rapidissima. Se non ci sono in previsione fratellini che potranno sfruttare la montagna di vestiti e accessori, né tenete particolarmente a legare i ricordi a degli oggetti che poi ingombrano solo il garage, la soluzione potrebbe essere il noleggio. Una variante del noleggio riveduta e corretta in verità.

Il servizio si chiama Plum e manda a casa i vestiti della taglia giusta per ciascun bambino dietro pagamento di un abbonamento mensile da un minino di 16 dollari a un massimo di 49 dollari. Le differenze stanno nella quantità di capi che si ricevono, mentre la qualità è identica. I capi sono garantiti in ottimo stato e quando iniziano a sciuparsi vengono donati ai bambini più bisognosi.

Come funziona? Si riceve il pacco, si usano i vestiti, dunque si restituiscono dopo averli lavati quando sono diventati ormai troppo piccoli, richiedendo un nuovo invio con la taglia diversa. Trovate possa essere una soluzione utile o è una trovata che non prendereste mai in considerazione? E perché?

Via | Chiquitinos

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: