Come trasferire il bambino dalle braccia al lettino senza svegliarlo

Come trasferire il bambino dalle braccia al lettino senza svegliarlo

Siete abituate a cullare il vostro bimbo in braccio e, poi, non riuscite a metterlo nel lettino una volta addormentato? E' il problema di molte mamme che non hanno altro modo per addormentare il proprio pargoletto. Per dare un aiuto alle mamme stanche che non riescono ad andare a letto mai ad un ora decente, ho scovato qualche consiglio su come fare per adagiare il neonato nella culla o nel lettino senza svegliarlo.

Siete appena riuscite a farlo dormire dopo ore passate a camminare lungo il corridoio, ma arriva il momento più arduo: riuscire a metterlo giù senza che si svegli e riprenda a piangere, ancora una volta. Provate ad appuntarvi qualche consiglio per riuscire, senza stressarvi troppo:

- Siate lente nei movimenti senza fare passaggi bruschi anche quando vi dirigete verso il lettino o la culla. Assicuratevi di sostenere il corpo del bambino completamente.

- Una volta arrivati sul bordo del lettino, avvicinate prima la testa del bambino sul materassino del letto, e poi adagiate il resto del corpo giù fino a che non sia completamente disteso.

- Rimuovete le mani una alla volta, assicurandovi che il bimbo senta il vostro calore ancora per un po' (magari lasciate una mano per qualche minuto sulla sua schiena).

- Assicuratevi che il bimbo rimanga addormentato una volta che avete rimosso entrambe le mani. Se vedete che ancora si muove dategli dei piccoli colpetti sul sederino. Sentirà la vostra presenza e si tranquillizzerà.

Voi avete qualche trucco particolare per adagiare il piccolo addormentato dalle vostre braccia nella culla?

Via | ParentsConnect
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail