Svezzamento: assumere latte come alimento oltre l’anno di età può causare obesità

Quando è meglio svezzare il bambino dal latte? In uno studio si consiglia di non dare il latte come alimento dopo l’anno di età altrimenti c’è rischio che il bimbo diventi obeso

Quale è l’età più giusta per svezzare i bambini dal latte? Ho un’amica che ha deciso di farlo ad un anno e mezzo per problemi di intolleranze del piccolo, ma altre mamme che conosco sono state più ferree al riguardo.

La questione è parecchio dibattuta tra i pediatri, su quale sia il momento ideale. Ho scovato un post interessante su BabyCenter che segnala i risultati di uno studio secondo i quali l’assunzione di latte dopo il primo anno di età può portare all’obesità.

Il ricercatore, il Dott. Whitaker, afferma che i bambini che ancora bevevano latte a 24 mesi avevano circa il 30% in più di probabilità di essere obesi a 5 anni e mezzo. I ricercatori hanno monitorato 6700 bambini nati nel 2001. Dei 6700 bambini, il 22% aveva assunto il latte fino ai 2 anni. La Dott.ssa Lisa Dana, autrice del post, come molti altri suggerisce che i bambini siano svezzati dal latte dopo il primo compleanno. Dopo un anno, “il latte è solo una bevanda… non più un alimento”, e lei è convinta che il latte in più che i bambini consumano stia contribuendo all’epidemia di obesità negli Stati Uniti.

Non sono un medico ma a otto mesi la mia piccola ha iniziato a prendere il latte solo come bevanda la mattina e il pomeriggio come merenda. Forse perchè non ho mai avuto problemi a farla mangiare, è sempre stata una mangiona di tutto. Il pediatra della mia piccola dice sempre che anche la bottiglia di latte prima di andare al letto, che molti genitori sono soliti dare ai piccoli per tranquillizzarli, è un surplus di calorie di cui il piccolo di oltre un anno di età non ha più bisogno. Se è per farli rilassare meglio un bel bagnetto. Voi come vi siete regolate?

Via | MommyBeta
Foto | Flickr

I Video di Bebèblog

Umbrella-Wing