L'Italia un paese conservatore nella scelta dei nomi dei bambini

Nomi dei bambini dal 2007 al 2009

Un paese conservatore: i primi 5 nomi più utilizzati per i nomi dei bambini nel 2009, l'ultimo anno per il quale sono disponibili i dati ISTAT, sono stati Francesco, Alessandro, Matteo, Andrea e Lorenzo, gli stessi che risultavano ai primi 5 posti nel 2007 e 2008; i primi 5 nomi scelti per le bambine nel 2009 sono stati Giulia, Sofia, Martina, Sara e Giorgia, gli stessi de 2007 e 2008. L'Italia dunque si presenta come un paese conservatore, anche nella scelta dei nomi.

Nomi delle bambine dal 2007 al 2009

Nomi maschili, solo piccole variazioni; in questo quadro, comunque sono intervenute piccole variazioni, di cui possiamo tenere conto come di piccoli segnali di future evoluzioni nella scelta dei nomi. Tra i nomi maschili Matteo ha sopravanzato Andrea, ma la migliore performance è quella di Leonardo, che in questa classifica, in tre anni, ha scalato 6 posizioni; nello stesso arco di tempo, Cristian ne ha persi 3. Sola una new entry nella classifica dei 30 nomi più utilizzati in Italia, con Diego che entra tra i primi 30 a scapito di Giacomo.

Nomi femminili, più varietà; per fortuna ci sono i nomi femminili, a muovere le acque di una situazione altrimenti immobile (almeno nella metà bassa della classifica). Tre nomi che entrano tra i primi trenta, Viola, Ginevra e Greta, con quest'ultimo nome che arriva addirittura al 20° posto (in forte ascesa quindi); escono Valentina, Alessandra ed Angelica. Oltre Greta, occorre segnalare Nicole (+6) e Noemi (+4) tra le migliori performance, mentre Asia (-5) e Marta (-4) appaiono in forte flessione.

  • shares
  • Mail