Sondaggio: come scegliere il pediatra?

Sondaggio: come scegliere il pediatra? Leggo su OffBeatMama un quesito posto da una mamma che ci poniamo o ci siamo poste tutte noi quando eravamo in attesa del nostro primo figlio.

Come scegliere il pediatra più adatto per il nostro bimbo? Conosco mamme che hanno cambiato innumerevoli pediatri prima di trovare la persona che ispirasse fiducia e ascoltasse le angoscie di mamma senza essere troppo infastidito.

Sì, perchè molte di noi vorrebbere anche dire la propria e non ascoltare solo delle direttive e regole da seguire. Personalmente amo molto i professionisti donna, perchè ho un feeling particolare con loro, e se faccio mente locale tutti i dottori che ci seguono in famiglia sono di sesso femminile. Anche il pediatra è donna. Quando la mia piccola è arrivata a casa l'aveva presa in cura una dottoressa incontrata in ospedale che faceva visite privatamente. I primi mesi sono stati un po' costosi per cui ho deciso di scegliere un pediatra della asl, anche perchè pagare un medico non vuole dire necessariamente che sia più bravo di un professionista della asl. Ho girato voce tra le mamme e sono giunta alla conclusione, dopo averla incontrata, che Lory faceva al caso nostro.

Dall'aspetto gradevole, calma, di poche parole (i medici chiacchieroni e saccenti non li sopporto!), buona ascoltatrice. Non abbiamo mai dovuto affrontare, per fortuna, casi di emergenza (è in quei casi che ci si rende conto se il medico che ti segue è capace) ma anche con il nostro secondo, arrivato da poco in famiglia, ha un bel rapporto. Quando entra nella stanza le sorride e si fa visitare tranquillamente...e questo è molto importante per una mamma. E voi quali criteri avete seguito per scegliere il pediatra di famiglia?

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail