Sigillare i molari dei bambini: una protezione in più

denti bambina

La mia dentista mi ha raccontato che sua nipote, a sei anni, usa da tempo e da sola il filo interdentale. Mi sono sentita un'inetta: non riesco ad imparare e mi risolverò a comprare uno di quegli aggeggini che somigliano a dei pela patate e che servono proprio alle persone scoordinate come la sottoscritta. Ad ogni modo, punta sul vivo, mi sono fatta dire come regolarsi a proposito di igiene dentale e di bambini.

In sintesi, mi ha detto: il dentifricio non conta, conta invece lo spazzolino, che deve essere morbido (anche per gli adulti) perché non deve rovinare le gengive. I denti vanno spazzolati secondo questa regola: dal rosso al bianco (dalla gengiva al dente) per un tempo che va dai due minuti e mezzo ai cinque. Naturalmente ogni volta va poi passato il filo interdentale, delicatamente e con movimenti rotatori per non spingere lo sporco nella gengiva.

Non appena, poi, spuntano i molari è possibile sigillarli. Di solito tra i cinque e i sei anni. In pratica viene applicata una resina che copre i solchi del dente, quelli più difficili da pulire, specialmente per i bambini. E' un sistema indolore che previene l'insorgere della carie dei denti preposti alla masticazione. Io conosco molte mamme che hanno fatto sigillare i molari dei loro piccolini. Voi lo avete già fatto? Avete constatato i risultati?

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: