Sono davvero brutte scienze quelle che invitano a ingozzarvi di naturali schifezze? Oppure è solo un modo diverso di avvicinare la scienza ai ragazzini, proponendogli una merenda a base di quiz strampalati, puzzle e atelier creativi? Fate voi. Intanto, se volete, trastullatevi pure con quel ragno ragionevolmente rognoso da costruire (insieme a due mosche niente male) rinchiuso nel libro-gioco “Bruchi, scarafi, pidocchi” edito da Magazzini Salani.

Vi prude sapere quale insetto ha l’abitudine di papparsi le sue sorelline? E come si chiamano quei vermi spregevoli che si nutrono di ossa? A domanda risponde questa guida. Ma non ci rimanete male se, a farvi da Cicerone, non troverete degli umanoidi. Per calarvi meglio nell’atmosfera fangosa e un poco rognosa, dovete essere disposti ad allungare la mano e stringere una zampetta ai porcellini di terra (raccapriccianti!).

Li avete presenti? Sono quelli che mangiano tanto le loro feci quanto la loro pelle scartata ed emettono un velenoso gas all’ammoniaca. Quelli che soffrono di un particolare virus che li fa diventare di un colore azzurro chiaro. Quelli che se maschi si trasformano in femmina a causa di un tipo di batterio, al punto da diventare poi perfino mamme di numerosi piccoli.

Ma guai a storcere il naso! Perché nella loro famiglia sono ritenuti pure educati e ossequiosi verso le buone maniere! Ossequiosi ho detto. Verso chi? Verso la lumaca, animale che stupisce possa raggiungere la velocità stratosferica di 3,6 metri all’ora. Anche se forse è la sua tolleranza verso chi le manca di rispetto a stupire: avviene però semplicemente perché è sorda! Ma non ditelo alle 12.000 specie di formiche che hanno trovato casa nei formicai capeggiati dalle regine.

Non lo sapevo, ma tra formiche non esistono i re. C’è solo chi depone le uova tutto il giorno e chi tiene pulito l’ambiente scaricando le colleghe morte fuori dall’ingresso. Anche perché devono far posto all’ora del pranzo, quando nelle loro mense usano vomitare il cibo contenuto in uno dei due stomaci (l’altro serve per mangiare), per dividere le pietanze tra le formiche amiche. Nulla di orrido: siamo o no dei grandi fratelli figli di un unico Dio?

Tante le stravaganze della naturalia. Per esempio se siete raffreddati c’è un rimedio dello Sri Lanka che vi invita a spiaccicare una manciata di formiche da qualsiasi parte e poi andarci giù di naso ad annusarle per ricominciare a respirare a pieni polmoni! Mah.

Non c’è che dire: si tratta davvero di brutte scienze! Che però ano il jolly del libro-gioco offrendovi un modellino da costruire: ovviamente quello di un ragno e due mosche. Eppure l’inquietante panorama scritto da Nick Arnold piace talmente tanto ai ragazzi che la casa editrice promette puntate future!

Nick Arnold
Bruchi, scarafi, pidocchi
Magazzini Salani
Libro-gioco con 5 puzzle+modellini
Prezzo: 14,90 euro

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Giochi Leggi tutto