TBC al Policlinico Gemelli: saranno controllati i bambini nati fino al 22 dicembre 2010

Palazzo della giunta della regione lazio a Roma

I nati fino al 22 dicembre 2010 al Policlinico Gemelli saranno sottoposti a controlli per verificare l'esistenza di una infezione da TBC, questo è il limite temporale posto dalla sentenza Consiglio di Stato, che su ricorso della Regione Lazio, ha parzialmente riformato la precedente sentenza del T.A.R. del Lazio, che aveva previsto che i controlli fossero estesi a tutti i bambini nati al Gemelli nel 2010.

Perché? Perché il Consiglio di Stato ha stabilito (con il supporto di esperti) che la possibilità di contagio esiste per i bambini nati nei tre mesi antecedenti il primo caso accertato di TBC (si parla di avvenuta infezione e non positività ai test); quindi visto che il primo caso riguardava una bimba nata il 22 marzo 2011, si controlleranno tutti i bimbi nati nei 3 mesi precedenti. Solo se si troveranno altri casi di infezione, si sposterà nuovamente il limite di altri tre mesi, procedendo ad altri controlli sui nati al Gemelli.

Ma perché la Regione si era opposta alla prima sentenza del TAR che stabiliva che i controlli fossero estesi a tutti i bimbi nati nel 2010? Perché questo era il parere degli esperti, sostiene la Polverini; perché in Regione non ci sono più soldi, sostengono i più maliziosi.

Qui i numeri telefonici per avere informazioni.
Foto | Pino alpino.

  • shares
  • Mail