Un bambino costa 7000 euro l'anno

moneyMettere al mondo un bambino è una gioia sconfinata, sia che venga programmato sia che arrivi inaspettato, perché quando il pargolo si stringe fra le braccia tutto il resto non ha più alcuna importanza. Bisogna però, ci piaccia o no, fare anche i conti con l’economia della famiglia, perché l’arrivo di un bambino comporta dei costi e c’è chi li ha analizzati puntualmente. Un bebè costa fra 7000 e 10000 euro l’anno, nel suo primo anno di vita.

GuiaInfantil riporta un conteggio medio effettuato sulla base della natalità e delle condizioni economiche medie della famiglia spagnola ma in linea di massima le cifre possono essere applicabili con una certa facilità anche all’Italia. Considerate poi che al costo di accessori per il bebè e mobili per la cameretta – set per la pappa, corredino, culla, passeggino e così via – bisogna poi aggiungere il costo degli abiti premaman, quello delle visite mediche, quello di tutto ciò che può considerarsi consumabile, dalla pappa ai pannolini.

Si risparmia se si hanno a disposizione corredini e accessori di qualche fratellino, cuginetto o amica che ci passa il passeggino, la culla, le tutine da neonato, il fasciatoio. Restano però non comprimibili le spese che riguardano il mantenimento del bebè. Pensate, un bambino nel suo primo anno di vita consuma circa 2180 pannolini. Fate un po’ i conti voi… poi il piccino ci sorride e per la prima volta ci chiama mamma e le cifre svaniscono nel nostro cuore di burro.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail