Alcuni bambini in auto dormono pacifici, i genitori di questi usano l’auto come culla per farli addormentare, altri si innervosiscono e, soprattutto durante i viaggi più lunghi, vivono l’automobile con uno stress incredibile.

Nell’ultimo caso è possibile alleviare pianti e capricci durante il tragitto con canzoni e fiabe, per aiutare i genitori esistono diversi oggetti e giocattoli che hanno l’arduo compito di distrarre il pargolo, il parasole musicale deve essere venuto in mente proprio a una mamma o a un papà sofferenti di mal di gola frequenti.

Prodotto da Giordani, il parasole musicale si applica con ventose sul finestrino e grazie a un telecomando è azionabile anche dal sedile anteriore, una volta attivato il pupazzo situato al centro della tendina inizia a muoversi a ritmo di divertenti melodie.

Il costo non è eccessivo, € 37,58, ma la sua vita termina quando il bimbo inizia a parlare e intraprende la difficile fase del “Mamma siamo arrivati? Papà, quanto manca?” dove distrarlo è ancora più complicato.

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Cronaca Leggi tutto