Pianto del bambino durante l'inserimento alla scuola materna, ecco cosa fare

L'inserimento alla scuola materna è un momento davvero molto delicato: il bambino potrebbe piangere, anche molto forte, a causa del distacco dalla figura materna o paterna e anche perché viene inserito in un posto nuovo con volti a lui sconosciuti. Ecco come fare.

inserimento scuola materna pianto

Durante l'inserimento alla scuola materna dei nostri bambini il pianto è una manifestazione normale che non ci deve preoccupare. E' logico che il piccolo si metta a piangere, perché si trova in un luogo a lui sconosciuto, con persone magari mai viste prima e deve staccarsi dalla figura materna con la quale magari ha vissuto a stretto contatto per tanti anni.

L'inserimento alla scuola materna, ancor più del nido, è un momento delicato, che va vissuto da parte dei genitori con estrema calma e comprensione, ma anche con fermezza e senza ripensamenti: il bambino deve essere rassicurato, preparato nei giorni precedenti, ma non dobbiamo cedere alle sue lacrime.

Facciamoci aiutare dalle maestre dalla scuola materna che sapranno darci i consigli migliori per poter inserire i bambini all'asilo: facciamoci vedere dai bambini sicuri e amici delle maestre, non piangiamo insieme a loro, rassicuriamoli con baci e carezze, dicendo loro che torneremo a prenderli dopo che avranno giocato con i nuovi amichetti.

Giunto il momento concordato, salutate il bambino e uscite dalla scuola materna, tornando solo al momento debito o nel caso la situazione fosse insostenibile quando le maestre vi chiameranno. Quando tornerete non preoccupatevi se il bambino piange: probabilmente durante la mattinata avrà giocato spensierato.

Nel dubbio, chiedete aiuto alle maestre: loro sanno come comportarsi in questi casi.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail