Mio marito ha assistito al parto e siamo stati per mesi a discutere per capire se era il caso o meno, se avrebbe retto l’emozione per la nascita. Ma è stato un padre coinvolto pienamente nella gravidanza fin dall’inizio, ci è sembrato giusto coronare il percorso insieme.

Se penso come erano diverse le cose quando sono nata io: era impensabile che mio padre potesse rimanere in sala parto al momento della mia nascita. Oggi i papà assistono convinti al parto, un momento in cui cercano di partecipare ad una fase molto intima tra mamma e figlio, alla quale non potranno mai partecipare attivamente. “Assistere alla nascita” non è la stessa cosa che “far nascere” ma il momento più emozionante della nostra vita lo abbiamo condiviso e ricordarlo ci rende felici.

Fortunatamente per lui, il parto è stato una passeggiata, in venti minuti la mia piccola era fuori. Mi chiedo spesso come sarebbe andata (per lui) se fosse stato più lungo e faticoso (per me). E voi papà che seguite il nostro bebeblog, come ve la siete cavata? Ogni papà reagisce in maniera diversa ma potrebbe essere comune la reazione che vedete al top. Un padre in attesa…esilarante.

Via | Howtobeadad

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Cinema e Video Leggi tutto
I video di Pinkblog Guarda di più

Virus Gentilus per sconfiggere il Coronavirus