Anche il Ministro Riccardi si è accorto che il latte in polvere in Italia costa troppo

Ministro Andrea Riccardi Il Ministro Riccardi ha inviato un esposto all'Antitrust, dove, tra le altre cose, scrive: "Il comparto dei prodotti per la prima infanzia risulta caratterizzato da alcune specificità che incidono sulla formazione dei prezzi e sulla struttura della catena distributiva", come a dire, il fatto che alcuni prodotti si possano vendere solo in alcuni negozi, come le farmacie ad esempio, incide sul prezzo, mantenendolo alto.

Sempre nella nota si dice che "il consumatore si trova obbligato ad acquistare il prodotto di una particolare marca su indicazione del pediatra. Tra l’altro la sostituibilità con prodotti equivalenti, alternativi è piuttosto limitata. …"; insomma, certi prodotti si trovano solo in certi negozi, e non è facile trovarne di equivalenti.

"Il tutto con grave peso sul bilancio. L’abbattimento dei prezzi è a costo zero per lo Stato ma può portare sollievo agli italiani.", e su questo siamo tutte d'accordo, anche se è facile dirlo, ma più difficile trovare la soluzione, viste le forte resistenze di chi ha il monopolio. Riuscirà il ministro a portare i prezzi dei nostri prodotti al livello europeo (o l'Europa è buona solo per metter giù tasse e tagli alla spesa sociale)?

L'Antiutrst intanto ha aperto il fascicolo.

Foto Wikipedia.

  • shares
  • Mail