Noi genitori ci divertiamo molto ad ascoltare i progressi nel parlare dei nostri piccoli. Ogni giorno è per noi una scoperta e proviamo un grande entusiasmo nel fare domandine ai figli e ascoltare le loro risposte, delle volte molto divertenti. Oggi ho scovato un video di un bimbo piccolo mentre viene stimolato a rispondere dal papà che lo tartassa di domande.

Al piccolo scappa una parolaccia. Ma la sua intenzione era dire vacuum, l’aspirapolvere rossa che sta usando e con cui sembra divertirsi parecchio, niente altro. La scenetta è esilarante, considerando l’entusiasmo che ci mette il piccolo.

In tutto questo c’è una ragione scientifica: i bambini non sono consapevoli delle cose che dicono. Una recente ricerca pubblicata sulla rivista Current Biology segnala che i bambini piccoli non ascoltano la propria voce, come gli adulti o i bambini grandi. I piccoli non si accorgono quando dicono qualcosa di sbagliato e non cercano di sistemare il già detto. L’importante è che continuino a provare con l’aiuto dei genitori che, però, non devono stressarli troppo.

La cosa ovvia è che i bimbi ripetono tutto ciò che ascoltano da noi e quindi non resta che fare attenzione quello che diciamo. A due anni il vocabolario dei piccoli è limitato ma è importante conversare con loro per aiutarli a migliorarsi, tenendo spenta la televisione che al contrario di quanto si pensi non aiuta in questo senso.

Via | Huffingtonpost

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Cinema e Video Leggi tutto
I video di Pinkblog Guarda di più

Virus Gentilus per sconfiggere il Coronavirus