La Bella addormentata compie cinquant'anni e la Disney festeggia con un super Blu-ray

Copertina del blu rayBarbie non è l'unica a festeggiare nel 2009: anche Aurora, la principessa protagonista della Bella Addormentata nel bosco compie cinquant'anni. Per festeggiare la Disney pubblica due cofanetti: uno contiene il dvd del film, l'altro il blu-ray del film più il dvd. Il lavoro di restauro sul lungometraggio Sleeping Beauty, risalente al 1959, è stato davvero certosino: dal sonoro alle immagini, il film ne è uscito come nuovo.

La Disney ha messo on line il sito ufficiale della Bella addormentata, in cui è possibile trovare tutte le indicazioni sui dvd, delle clip del cartone, dei giochi, qualche anticipazione e persino la possibilità di acquistare on line i prodotti. Certo, il blu-ray costa davvero, sono quasi quaranta euro, ma come dicevamo contiene anche un dvd con la versione restaurata del film e una quantità industriale di bonus.

Come potrete notare facendo un giro in rete, gli appassionati del film e in genere dei prodotti Disney sono numerosi, anche o dovrei dire soprattutto fra gli adulti (da non crederci: sul sito italiano c'è persino Bollani che canta Crudelia Demon). In effetti, rispetto agli altri cartoni, la Bella addormentata è forse quello più adulto a livello di disegni, scenografie e trama. Non a caso, è anche quello che spaventa di più i bambini. E' come se Malefica, rispetto agli altri cattivi delle favole, fosse più reale e convincente.

Mia figlia, come tanti altri bambini, a quanto sento tra mamme, ne è ipnotizzata e proprio per questo più spaventata. La vittoria del principe non sembra sufficiente a scacciare il ricordo delle magie precedenti. Ho notato che le fa molta impressione il momento in cui la principessa è sotto l'influenza di Malefica che la conduce dritta dritta verso il fuso.

Ho anche notato, ma non vorrei essere la solita rompiscatole, che anche Aurora, come le altre principesse, prima di trovare l'uomo giusto finisce travolta da una serie di circostanze che la costringono ad imparare i lavori domestici. Sarà per rendere minore il tasso di invidia di noi comuni mortali o perché una donna non è una buona moglie se non fa le pulizie?

Prima che mi linciate, vi lascio con uno dei momenti più belli del cartone animato (versione non restaurata). A presto, principesse.

  • shares
  • Mail