Lo stress in gravidanza influenza la vitalità dei maschietti

Pancione gravidanza

La salute del bambino è determinata anche dallo stress che subisce la madre durante i primi tre mesi di gestazione, e questo sembrerebbe di comune dominio.

Ma uno studio compiuto sui bambini nati in Cile, subito dopo il terremoto del 2005, pubblicato sulla rivista Human Reproduction, dimostrerebbe che l'evento traumatico vissuto dalla madre, avrebbe provocato in media una gestazione più breve, a volte con il rischio di un parto pre-termine, con un rapporto tra maschi e femmine nati vivi a sfavore di primi.

Lo studio spiega:

Generalmente ci sono più maschi che femmine nati vivi: il rapporto è di 51 a 49. Con un calo del 5,8% i maschi scendono a 45 ogni 100 e quindi ora ci sono più femmine. La nostra ipotesi è che lo stress influisca sulla vitalità dei maschi.

Via | bimboflap.it
Foto| flickr.com

  • shares
  • Mail