Uova di Pasqua colorate

Uova di Pasqua colorate

Uno dei lavoretti che preferisco fra tutti quelli che si fanno nelle feste comandate, sono le uova di Pasqua colorate. Mi piace così tanto dipingerle, che anche quando non avevo figlie, le preparavo da sola per decorare il centro tavola. Non richiedono un grande impegno, ma il risultato è sempre garantito. C'è chi le fa bollire insieme al colorante e un cucchiaino di aceto per almeno 15 minuti, ma il rischio che il guscio si rompa è più frequente. Io preferisco farle bollire per i 7 minuti canonici e poi passare alla decorazione a freddo. Il colore può essere passato con un pennello, per la gioia dei bambini, oppure tramite immersione, più tempo rimarranno immerse e più scuro sarà il colore.

In questi casi però è meglio che il colorante usato sia assolutamente di origine naturale, perché come sappiamo il guscio dell'uovo è permeabile e quindi potrebbe rendere l'uovo non commestibile. Ecco una breve lista che ho trovato su questo sito, di colori naturali che si possono facilmente ottenere con altri ingredienti:

Rosso pallido: barbabietole rosse fresche oppure mirtilli
Arancio: bucce di cipolla bionda
Giallo tenue: bucce d'arancia o limone, ciuffi di carota, radice di comino.
Giallo: radice di curcuma
Verde chiaro: foglie di spinaci
Verde-oro: bucce di mele verdi
Blu: foglie di cavolo rosso
Beige o marrone: caffé forte

Foto | flickr.com

  • shares
  • Mail