Rafforzare l'autostima nei bambini

Autostima

Avere due bambine molto diverse tra loro, sia fisicamente che caratterialmente, è sempre fonte di stupore per me e mio marito, e, devo ammettere, anche di di gioco, quando ci troviamo complici a "trovare le differenze", non visti dalle nostre bambine. Qualche volta però, è anche fonte di preoccupazione, come quando abbiamo realizzato che la più piccola, sotto diversi aspetti, si giudicava negativamente; giudizi troppo negativi, anche immotivati.

Per fortuna abbiamo un bel rapporto, c'è molta fiducia e complicità, per cui non è stato difficile parlarne insieme, per cercare di capire il perché. E il perché era il confronto con la sorella maggiore, così lodata da tutti, così capace in tutto, così carina.

Capita l'antifona, abbiamo prestato più attenzione alla relazione tra le sorelle, e ci siamo impegnati a rinforzare il senso di auto-stima della più piccola, lodandola (ma non troppo, vedi l'esperienza di Barbara), approfondendo i motivi dei rimproveri (la piccola è più permalosa della grande), ed evidenziando le peculiarità della sua persona, rispetto quelle della sorella, per evitare la competizione.

Sembra le cosa sia funzionando, anche se ora la furbetta ci prova a fare la vittima, la tapina, per acchiappare consensi e complimenti. Solo che ora abbiamo un problema con la grande, che notando le maggiori attenzioni ricevute dalla sorella, inizia a dare segni di gelosia. Insomma, se avevamo imparato a far girare tre birilli, ore di birilli in mano ne abbiamo quattro.

Foto familymwr

  • shares
  • Mail