A volte essere mamma è come essere un supereroe

Mamma e figlio

In vista della festa della mamma ho pensato di fare un augurio speciale a tutte le mamme del mondo: perché ogni tanto è bene ricordarsi delle mille risorse che abbiamo, e perdonarci se non riusciamo ad essere proprio perfette. Essere madre non è solo un ruolo, ma un vero e proprio stato dell'anima. Leggendo questo interessante post, dove ci si interroga fino a che punto si possa diventare forti, mi sono trovata a pensare alla mia esperienza. Tutto ciò che la maternità porta con se va ben al di là della semplice fatica della gravidanza o dell'allattamento. Crescere un figlio, o magari anche più di uno contemporaneamente, significa essere pronte ad affrontare le situazioni più difficili e faticose, sia dal punto di vista fisico che psicologico. Ed ogni volta sembra un miracolo la forza che si riesce a tirare fuori, senza batter ciglio, come si trattasse della cosa più naturale del mondo. Solo una madre può sapere cosa prova un'altra madre.

Come quando il bambino si fa male, ad esempio: ricordo con un brivido la volta che mia figlia tornò dal parco giochi insieme alla baby sitter, con la maglietta completamente zuppa di sangue. Invece di saltare al collo della ragazza, che si era distratta mentre lei era sull'altalena, ho pulito il sangue, armata di cotone e disinfettante, per capire se il taglio era davvero profondo, ma chi mi conosce sa che solo a sentirne parlare, di sangue e di ferite, mi sento male (per fortuna quella volta non era nulla di grave). O come quando ci si ritrova a fare 4 cose contemporaneamente, come bagnetto-cena-cambio-pannolino&pulizia-stanza, perché è tardi e si è spesso sole a dover affrontare tutte queste incombenze. Senza nulla togliere ai papà, assolutamente indispensabili, ricordiamoci sempre che le mamme sanno essere più forti di qualunque Superman!

Via | BlogHer
Foto | flickr.com

  • shares
  • Mail