Le donne cardiopatiche hanno figlie femmine

Le donne affette da malattie cardiache hanno figlie femmine

Un nuovo studio presentato al Congresso Mondiale di Cardiologia e organizzato dalla World Heart Federation, dimostra che le donne incinte con malattie cardiache hanno più probabilità di dare alla luce bambine piuttosto che maschietti. L'analisi, condotta su 200 donne in gravidanza con diagnosi di malattia o disturbi al cuore, ci rivela che il 75% dei loro neonati era di sesso femminile. Questa è la prima e sorprendente ricerca che relaziona le malattie cardiovascolari con il futuro sesso dei nostri figli. Il Dottor A. Alizadehasl dell'università di Tabriz in Iran ha infatti affermato:

Il nostro studio è il primo sul rapporto tra sesso di un figlio e la malattia di cuore della madre, speriamo che questo farà scattare ulteriori indagini e aprirà le porte alla ricerca in questo campo.

Quindi questa ricerca scientifica collega lo stato di salute materno con quello del sesso del neonato. La causa di tutto ciò secondo i dottori responsabili di questo studio, potrebbe essere che le bambine sono più forti, come già dimostrato in un'anteriore pubblicazione di Human Reproduction, e per questo più predisposte allo sviluppo nell'utero della mamma con problemi di salute di questa portata. La natura ci conferma ancora una volta di essere intelligente.

Tutto ciò infine ci riporta a quanto sia importante la prevenzione, infatti il rischio di imbattersi in malattie cardiovascolari si riduce in modo drastico quando si smette di fumare, si pratica attività fisica, si mantiene il peso forma e si segue una dieta sana basata su tanta frutta e verdura.

Via | Santè Log
Foto| Flickr

  • shares
  • Mail