Educazione: insegnare a leggere ai bimbi prima del tempo, è giusto?

I bambini e la lettura: è giusto insegnare ai bimbi a leggere prima del tempo?

Su Socialmoms leggo l'esperienza di una mamma che ha avvicinato il piccolo alla lettura appena arrivata a casa dall'ospedale. Non vi sembra un po' presto? Non ho mai avuto l'ansia di precorrere i tempi perchè la scuola c'è apposta per insegnare ai bambini a leggere e scrivere. Per questo non ho mai insegnato ai miei bambini prima della scuola primaria a farlo (a parte il nome scritto in corsivo che la mia piccola voleva tanto imparare).

E' chiaro che la mamma in questione lo fa leggendo lei stessa per il piccolo (anche cartelli, pubblicità, etichette, e tutto quello che è possibile leggere), cantando filastrocche o ninna-nanne dove ci siano le lettere dell'alfabeto, o paroline facili da ricordare e in maniera giocosa.

Lo scopo è renderli capaci di leggere prima di entrare alla primaria. E perchè? Non sono un' esperta o un'insegnante e forse non capisco l'esigenza che i piccoli sappiano leggere o scrivere già a cinque anni. I bambini hanno tanto tempo per impegnarsi e studiare. L'idea che debbano farlo per così tanto tempo nella vita (per almeno quindici anni) mi spinge a non precorrere i tempi, e lasciarli al solo gioco fino a quando è possibile. La mia bambina ha iniziato a leggere nel corso del primo anno della scuola primaria, come è di norma.

E voi avete indirizzato i vostri piccoli alla lettura prima della scuola elementare? Se avete voglia di avvicinarli alla lettura già quando sono piccoli seguite i consigli sul post di SocialMoms.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: