Salute bambini: i pericoli dell'automedicazione

Salute bambini: i pericoli dell'automedicazione

Tutte avrete sentito la notizia del bimbo di tre anni e mezzo di Ciriè ( Torino) finito in coma due settimane fa per un cerotto contenente un potente antidolorifico a base di oppio e che per fortuna adesso si è svegliato e sta bene. Ebbene il cerotto colpevole della svista tragica da parte della nonna, è un cerotto transdermico che molti anziani usano. Secondo una recentissima notizia del famoso blog The mednews express, questo non è un incidente raro. Infatti i funzionari della FDA statunitense ( l' agenzia di sicurezza della salute) hanno lanciato in America lo scorso 20 aprile una vera e propria allerta per avvertire dei pericoli potenzialmente mortali per la salute dei bambini di questi patch a base di Fentanyl.

In Italia ancora allerta non c'è ma è sempre meglio prevenire che curare. Il cerotto con il fentanyl è commercializzato anche da noi, spesso con il nome di Duragesic, ed è un analgesico potente per adulti. Questi cerotti possono essere molto efficaci per chi ha forti dolori cronici, soprattutto relativi ai fastidi della terza età, perché rilasciano l'antidolorifico per tre giorni, ma per i bambini sono troppo forti . Molti degli incidenti in casa succedono per la distrazione degli adulti che si confondono o buttano nella spazzatura i medicinali o li lasciano alla portata dei bambini più piccoli e birichini .

Cosa possiamo fare? Di sicuro tenere lontano dai bambini tutti i farmaci e ribadire l'importanza di questo anche ai nonni. Avere sempre in casa dei cerotti per bambini colorati e divertenti ( ce ne sono tantissimi in commercio) aiuta nell'ansia e nella paura per la ferita del bambino, a non sbagliarci con altri tipi di medicamento non adatti.

L' automedicazione è molto diffusa in Italia e anche se sembra una pratica innocua, in realtà cela molti pericoli. Le etichette non sempre ci danno le giuste dritte e per l'utilizzo di qualsiasi farmaco contenente principi attivi, una chiamata veloce al pediatra di fiducia è sempre meglio. Voi che ne pensate a proposito?

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail