Obesità materna: dannosa per il cervello del bambino

L'obesità materna dannosa per il bambino

L'obesità è dannosa per la salute, questo è ormai un dato di fatto. Da un ampio studio scientifico dell'Ohio State University abbiamo un'altra conferma di quanto i problemi di peso della donna possano essere pericolosi anche per il neonato. L'obesità prima e durante la gravidanza può avere infatti un effetto negativo su alcuni organi fetali, come cuore, fegato e pancreas. Addirittura questa ricerca rivela che l'obesità della madre potrebbe anche influire sul cervello del bambino in via di sviluppo.

Gli addetti ai lavori hanno studiato i bambini in età scolare rintracciando così una coincidenza preoccupante tra il più basso livello di risposte alle prove di matematica e lettura, proprio in quei bimbi figli di mamme con problemi di obesità. Dati allarmanti, che ci fanno capire l'importanza di rivolgerci agli esperti in casi di questo tipo, per ristabilire un equilibrio nella dieta e nell'esercizio, con il fine di combattere il problema dell'obesità alla radice. La prevenzione è fondamentale, una dieta sana e corretta e un'attività il meno possibile sedentaria sono basilari prima e durante la gravidanza, per la futura salute di mamme e bambini.

Via | Santèlog

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail