Una donna incinta su cinque fuma

Una donna incinta su cinque fuma

Quando ero incinta ero terrorizzata che il mio piccolo potesse avere qualche problema di salute, per questo non avrei mai fumato o bevuto alcol (considerando che non l'ho mai fatto, è stato semplice!). Fumare in gravidanza è pericoloso per il feto, secondo quanto conferma Centers for Disease Control and Prevention (CDC): come non temere un parto prematuro, problemi alla placenta, un figlio sottopeso, la morte del feto o la sindrome della morte improvvisa del lattante?

Solo scriverne mi fa venire la pelle d'oca per la paura. Nonostante questo, secondo un recente studio americano, circa una donna su cinque donne bianche, fuma nel corso della gravidanza. Lo studio, condotto da Substance Abuse and Mental Health Services Administration (SAMHSA), segnala che il 21,8 per cento delle donne bianche di età compresa tra i 15 e i 44 anni afferma di fumare, pur aspettando un bambino. Le donne di colore e ispaniche fumano di meno, rispettivamente il 14,2 per cento e il 6,5 per cento.

Ma non basta, perchè una percentuale di future mamme assume droghe o alcol: in questo caso ci sono pericoli ulteriori per il feto. Quando si decide di avere un bambino bisogna mettere in conto che i sacrifici per noi iniziano non con la nascita del bebè, ma nel momento preciso in cui, chiuse in bagno, facciamo il test e scopriamo di aspettare un figlio.

Via | Cbsnews
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail