Piccoli pittori in erba con le matite ecologiche Caran d'Ache

matite Caran d'Ache Le inclinazioni spesso nascono quando si è molto piccoli. Qualcuno di noi mostra subito una particolare predisposizione per la musica o il ballo. Altri sembrano più riflessivi e magari - appena gli è concesso - mostrano tutta la loro vena artistica attraverso il disegno.

A noi genitori il compito di catturare questi segnali e stimolarli. L'arte nella quale la maggior parte dei bambini prima o poi si cimenta è senz'altro quella del disegno. Matite e pennarelli, quindi, entrano a far parte del "parco-giochi" dei bambini molto presto. Ma quale scegliere per il nostro piccolo artista in erba? Mi ha subito conquistata la matita Junior della storica Caran d’Ache.

Intanto, le matite con forma triangolare sono state studiate appositamente per le mani dei più piccini, con un’impugnatura ergonomica che ne facilita l’utilizzo. Ma poi c'è tutto il vissuto dello storico marchio. Queste matite, infatti, sono realizzate in pregiato legno di cedro di California, molto resistente alla rottura. Le simpatiche confezioni in cartone, richiamandosi alla forma triangolare, sono ispirate al tema delle piramidi.

Infine, Caran d'Ahce ci offre l'opportunità di insegnare ai nostri piccoli anche un po' di sana ecologia. Quando è possibile, infatti, si utilizzano solo materiali biodegradabili oppure si provvede ad un' opera di riciclaggio. Le parti metalliche delle matite, per esempio, vengono pulite in un ambiente a circuito-chiuso per prevenire la fuoriuscita di sostanze inquinanti nell'atmosfera, mentre i trucioli di legno vengono compressi in blocchetti di legno e servono da combustibile per il sistema di riscaldamento centrale della fabbrica.

Le matite sono vendute in confezioni da vari colori che ci danno la possibilità di scegliere anche tra prezzi diversi. Si va dalla scatola con 24 colori che costa 18,50 Euro a quella da 18 che costa 13,50 Euro e a quella di 12 colori con un prezzo di appena 9,50 Euro.

  • shares
  • Mail