Il bimbo è cresciuto? Ecco come riciclare il lettino

Quando il bebè cresce e arriva il fatidico momento di lasciare il lettino con le sponde per uno più da grandicelli, con una certa nostalgia lo si elimina regalandolo a parenti e amici appena usciti dalla fase culla, oppure rivendendolo ai bazaar dell'usato, o ancora mandandolo al macero.

Ma visti i tempi che corrono, e viste le capacità creative che ti spuntano fuori come fiori a primavera quando diventi genitore, ecco a voi qualche idea per riciclare le sponde di legno e riadattarle al decòr della casa, magari in modi molto utili e pratici.

Green Eco Service ci suggerisce i modi migliori per farlo:

  • Montatelo al muro per appenderci i disegni dei bambini

  • Usatelo come copricaloriferi

  • Montatelo in cucina come ascigatoio per gli oggetti appena lavati

  • Rivestitelo di stoffa e appendetelo come se fosse un quadro

  • Usatelo come testiera del letto

  • Modificatelo aggiungendo tanti comparti per creare una parete portaoggetti
  • Mi piace molto anche l'idea di Zombie Mommy Saves che vedete nella foto, in cui il lettino diventa scrivania con una base in lavagna tutta da colorare. Ecco, ce n'è abbastanza per rinverdire la verve da bricolage del vostro marito/compagno, una sfida entusiasmante -si spera- che lo farà sentire più coinvolto nel progetto educativo comune e che come minimo lo terrà impegnato per tutto il prossimo weekend!

    • shares
    • Mail