Neonati prematuri e melatonina: i progressi della scienza

neonati prematuri

Finalmente arriva una bella novella: la scienza sta facendo passi da gigante nel trattamento medico per i neonati prematuri, ed il tutto anche grazie ad una sostanza naturale chiamata melatonina, l'ormone che regola il ritmo del dormi-veglia. Olivier Baud, è il responsabile del reparto di terapia intensiva pediatrica e neonatale dell'ospedale Robert Debré, di Parigi, ed è colui che sta portando sotto gli occhi di tutti in Europa i progressi nella tecnica della neuroprotezione, molto importante per i bebè prematuri.

Per questi piccoli lottatori nati prima delle quaranta settimane, sono essenziali dopo la nascita le cure speciali e tempestive dello staff medico dei reparti di neonatologia, per garantire la sopravvivenza e il naturale sviluppo del cervello, nonostante i molti fattori in contro, come le difficoltà respiratorie, le infezioni frequenti, il disagio o il dolore generato, purtroppo, dalle tante procedure mediche. Per questo la ricerca del dottor Olivier Baud si è focalizzata sulla preziosa melatonina, per confermare come la carenza di questo ormone sia fondamentale per i problemi di salute nei neonati prematuri e passare allo step successivo, un'ulteriore studio dove le mamme riceveranno regolarmente somministrazioni di melatonina nelle settimane più vicine al parto.

Via | lacroix.com
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail