Jennifer Lopez parla di maternità e figli

Jennifer Lopez dopo la separazione dal marito Marc Antony è completamente concentrata su figli e lavoro. I sue gemelli Max e Emmie, di quattro anni, sono la sua vita ma in questo periodo in cui è impegnata con lo show "American Idol" è faticoso dedicarsi ai bambini. Ho scovato una video-intervista alla star, il cui nome in questo periodo è sulla bocca di tutti.

La mancanza del marito in casa non ha impedito alla popstar di occuparsi dei bambini, dividendosi tra lavoro e impegni di mamma. E di qualche giorno fa la notizia che desidera adottare un bimbo con l'attuale compagno Casper Mart. Segno che e' nata per fare la mamma. Nell' intervista racconta la sua vita presa tra il film appena uscito negli States, e il tour che parte a luglio. Ma come riesce far rientrare tutto?

"What To Expect When You’re Expecting" (Che cosa aspettarsi quando si aspetta) é il film diretto da Kirk Jones, che ripercorre la storia di cinque coppie alle prese con il "mestiere di genitori". Nella commedia, Jennifer interpreta un personaggio che non riesce ad avere figli. E' bizzarro, dice la star, perché per lei è stata dura avere dei figli, e si è calata pienamente nella parte capendo la sofferenza del personaggio, come se fosse accaduto a lei.

Ma la giornata tipo della star? Solitamente si alza alza presto con i bambini. Poi va alle prove, si allena o prova numeri di ballo nuovi. Partecipa a incontri di lavoro, ma comunque si libera in tempo per tornare a casa e mettere i bambini a letto. Perché ci sono giorni in cui, torna a casa di notte quando già dormono. E sono dolorosi, quei giorni. Dice Jennifer: "E' questa la parte più difficile di una mamma che lavora, ma non sono la prima persona a farlo, quindi..". La capisco: certo lei con il suo tenore di vita avrà aiuti di ogni tipo, cosa che non possono permettersi tutti i genitori. Le ansie e preoccupazioni sono le stesse, ma la vita a livello pratico, per lei, è molto più leggera rispetto alle mamme "comuni", non trovate?

Via | LilSugar

  • shares
  • Mail