Tenta il suicidio perché non ha i soldi per la gita del figlio

Tristezza

    Il figlio le chiede i soldi per la gita di classe.
    Lei gli spiega che non ci può andare, perché non hanno abbastanza soldi.
    Lui si arrabbia, dice qualche parola di troppo, esce di casa arrabbiato.
    Lei è depressa, parla, si sfoga al telefono con un amico.
    Continua ad essere depressa, prende degli antidepressivi.
    La depressione è una cappa su di lei. Si taglia le vene.
    L'amico, preoccupato, la va a trovare.
    L'amico la trova in fin di vita, chiama l'ambulanza.
    Lei è salva, in ospedale.
    Il figlio, in affidamento ai servizi sociali, andrà in gita con i soldi della scuola.

E' accaduto a Padova, ad una donna di 40 anni, che vive sola con il figlio, e lavora solo saltuariamente come donna delle pulizie. Quando avere un amico è tanto importante come avere una speranza per il futuro; senza, c'è solo il buio.

Via Il Gazzettino
Foto | boldiest.

  • shares
  • Mail