Perchè i bambini si rubano i giocattoli fra di loro?

bambini che giocano

Perchè i bambini si rubano i giocattoli fra di loro? Un recente studio Inserm dimostra che il desiderio di un oggetto barra gioco aumenta notevolmente quando gli altri lo vogliono. Ciò sembra spiegare perché i bambini vogliono tutti lo stesso giocattolo, quando ce ne sono molti altri nella stanza.

Per i ricercatori dell'INSERM, che era all'inizio uno studio sul comportamento del branco, i meccanismi cerebrali negli esseri umani si traducono in un oggetto del desiderio, non per la sua qualità o la sua utilità, ma a causa di quanto l'oggetto in questione sia ambito dagli altri. Questo esperimento dimostra che un pezzo di torta per esempio, addentata da un attore famoso ha più successo di quella in mano ad un goloso anonimo. Questo perché il cervello assegna un valore più alto all'oggetto a seconda di chi è la persona e quanto lo vuole. La ricerca ha anche evidenziato il fatto che la zona chiamata sistema dei neuroni-specchio si attiva quando una persona guarda intensamente:

"L'atto di osservare una persona che intenda acquistare un oggetto aumenta il proprio desiderio di questo oggetto"

Riassume Pessiglione Mathias, l'esperto e co-autore del lavoro. Pertanto, questo studio sottolinea che il desiderio è contagioso e che stimola il cervello al volere. Inoltre, questo fenomeno può essere la causa di alcuni problemi di socialità nei bambini, e di litigi frequenti tra fratellini. In conclusione quindi, l'atto di contendersi il gioco tra i bimbi nasce dalla stessa natura umana, assolutamente normale e più che di manifestazione di gelosia si tratta di desiderare l'oggetto altrui ( frase già sentita in tanti ambiti), è anche per questo che spesso il bimbo non presta attenzione ai suoi giochi ma si ossessiona con il cellulare di mamma e papà o il telecomando di casa.

Via | Famili
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail