Mamme in Facebook: boom nel periodo post-parto

Lo svela uno studio dell'università dell'Ohio, le donne che hanno appena partorito sono quelle che utilizzano di più Facebook. Al contrario, gli uomini che sono appena diventati papà continuano a collegarsi al social allo stesso modo. Nel periodo post-parto le neo-mamme aumentano in maniera significativa il tempo trascorso tra post e link di Facebook, forse anche in cerca d'aiuto e di risposte pratiche ai crucci più preoccupanti del tipo, il mio bimbo non dorme e voi come fate? Non mangia, consigli? ( sì, credo lo abbiamo fatto un po' tutte). O forse anche come conferma questa ricerca, per sfogare lo stress e l'ansia, Facebook come calmante e momento di condivisione con altre mamme che hanno appena partorito, un attimo di sfogo alla web 2.0 insomma.

Sì, perchè il periodo post parto è quello più delicato e forse si va in cerca di sollievo per empatia, cerchiamo altre mamme, anche sconosciute iscritte ai gruppi più popolari, ma che siano nella nostra situazione, con le mani nei capelli come noi i primi giorni, tra poppate, insonnia e dolori post sutura, visite a tutti gli orari di parenti e amici.

Ma non solo, anche per condivere con più persone possibili la gioia della nascita, le foto del neoarrivato di casa, i suoi piccoli grandi progressi di ogni giorno e via dicendo, come cuore di mamma comanda. A proposito di pubblicare foto in Facebook, lo studio conferma che la maggioranza della mamme (il 93% secco) non si fa problemi a mettere online le foto dei pargoli, a quanto sembra la paura della violazione della privacy in internet e soprattutto nel social di Zuckemberg non è più così forte come anni fa.

Via | Atlantico.fr

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail