Analisi del sangue nei bambini, i valori di riferimento principali

Anche i bambini ogni tanto devono sottoporsi alle analisi del sangue. Vediamo quali sono i valori più importanti da controllare e come leggerli


Anche i nostri bambini, ogni tanto devono sottoporsi alle analisi del sangue, un test di routine per verificare che tutti i valori siano a norma secondo i parametri relativi all'età.

In generale il primo valore da considerare è l'emocromo, o esame emocromocitrometrico, che serve per analizzare tulle le componenti principali del sangue, ovvero eritrociti (globuli rossi), leucociti (globuli bianchi), piastrine, emoglobina.

Tanto per farci un'idea, il numero globale degli eritrociti per un bambino di 1 anno sarà pari a 4,5 milioni per mm cubo, mentre per uno di 10 anni il valore sarà di circa 4,7 milioni. Per quanto riguarda, invece, il numero dei leucociti, si passerà dai 10mila circa del neonato di 12 mesi agli 8mila del bambino di 10 anni. Tutti i valori che "sforino" dai parametri normali, possono essere anche indicativi di una piccola anomalia oppure di carenze nutrizionali, infezioni e anemia.

Altri valori importanti da misurare sono il glucosio, ovvero la glicemia, soprattutto nei bambini a rischio di diabete o che abbiano predisposizione familiare, il ferro per eventuali anemie, e VES oraria e TAS per possibili infezioni, soprattutto batteriche, in atto. A seconda delle caratteristiche del bambino e di suoi eventuali sintomi, poi, il pediatra potrebbe richiedere altri esami, ad esempio in caso di sospetta allergia alimentare o ad altri allergeni potrebbe richiedere l'analisi di specifici anticorpi.

Se si sospetta la celiachia, si richiederanno test ematici per la ricerca degli anticorpi anti-gliadina (AGA), anti-endomisio (EMA), anti-transglutaminasi (Ac- anti.tTG). I bambini più grandicelli - tra gli 8 e i 12 anni) che siano sovrappeso, poi, dovrebbero essere sottoposti ad un controllo ematico del livello di colesterolo, oltre alle analisi per la funzionalità epatica (transaminasi, bilirubina).

Infatti purtroppo i nostri bimbi sono sempre più precocemente soggetti alle stesse problematiche degli adulti legate a fattori quali alimentazione del tutto errata, troppo ricca di zuccheri e di grassi, e insufficiente attività fisica. In ogni caso, i bimbi sani non hanno bisogno di sottoporsi di frequente alle analisi del sangue, quindi limitatevi a farle fare al vostro piccolo su indicazione del pediatra e non preoccupatevi troppo!

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail