Bambini prematuri, conseguenze per lo sviluppo e il comportamento

Bambini prematuri, le conseguenze per lo sviluppo e il comportamento analizzate da un nuovo studio: scopri cosa spiegano gli esperti

Bambini nati prematuri: quali sono le conseguenze per quanto riguarda lo sviluppo, l’apprendimento e il comportamento? Sappiamo già che un bambino che nasce prima rispetto alla data prevista può andare incontro a una serie di problemi di salute anche molto gravi. Un neonato molto prematuro, ad esempio, rischia maggiormente di soffrire di patologie croniche, di ritardo nello sviluppo e disturbi nell’apprendimento.

Un nuovo studio ha adesso cercato di esaminare le differenti conseguenze di una nascita pretermine, prendendo in considerazione un gruppo di bambini nati rispettivamente fra la settimana 22-26, 27-31 e la settimana 32-34.

Lo studio è stato condotto in Francia, e pubblicato sulla rivista scientifica The BMJ. Gli autori hanno esaminato un campione di 3.083 bambini nati prematuri, e li hanno messo a confronto con un gruppo di controllo composto da 600 bambini nati a termine.

Bambini prematuri, le conseguenze per lo sviluppo

Gli autori spiegano che oggi la sopravvivenza dei bambini prematuri è aumentata in tutto il mondo. Ciò implica però che molto spesso i bambini nati precocemente possono andare incontro a problemi di salute e dello sviluppo non indifferenti. Molti studi si sono concentrati sugli effetti della nascita pretermine sui bambini venuti al mondo fra la ventiduesima e la ventiseiesima settimana. Meno si sa in merito ai bambini nati fra la 27 e la 35 settimana di gestazione.

Attraverso le loro analisi, i ricercatori hanno scoperto che i tassi di disabilità dello sviluppo neurologico aumentavano con il diminuire dell’età gestazionale. Questo significa che i tassi di disabilità dello sviluppo neurologico da gravi a moderati erano rispettivamente del 28%, 19% e 12% tra i bambini nati a 24-26, 27- 31 e 32-34 settimane. Quelli di disabilità lievi erano invece rispettivamente del 39%, 36% e 34%. I bambini che hanno avuto bisogno di assistenza a scuola sono stati rispettivamente il 27%, il 14% e il 7%.

Una nascita prematura porta spesso con sé molte difficoltà, sia per i bambini che per le loro famiglie. Una situazione del genere – concludono gli autori – non dovrebbe mai essere sottovalutata.

via | ScienceDaily
Foto di PublicDomainPictures da Pixabay