Come trasmettere serenità ai figli

Come trasmettere serenità ai figli? Scopri quali sono i cinque consigli che ogni genitore dovrebbe conoscere e mettere in pratica

Quello della serenità sembra un concetto astratto, ma in realtà ha una grande importanza nella nostra vita. Riuscire ad avere la giusta serenità interiore permette di affrontare le situazioni con calma e sicurezza in se stessi, permette di vivere la vita senza perdere di vista chi siamo e cosa vogliamo davvero. La serenità è un obiettivo che tutti, grandi e bambini, dovremmo voler raggiungere. Ma è possibile trasmettere questa sensazione ai propri figli? E cosa possiamo fare per crescere dei bambini calmi, sicuri di sé e felici?

Quello del genitore è un compito molto importante. Con i nostri insegnamenti, con i nostri comportamenti e con il nostro esempio modelliamo infatti gli uomini e le donne del futuro.

Ciò che ogni genitore desidera è di poter crescere un bambino felice, in salute, un bambino che riesca a raggiungere i suoi obiettivi e ottenere tutto ciò che la vita è pronta a riservargli. Per fare in modo che questo accada, la prima cosa da fare è riuscire a trasmettere serenità e calma ai nostri bambini.

In questo articolo vogliamo dunque fornirti una lista di consigli e di strategie da seguire, per creare delle basi solide per i tuoi piccoli.

5 consigli per trasmettere serenità ai figli

Ecco i 5 consigli per trasmettere ogni giorno serenità ai tuoi figli:

  1. Creare una routine stabile e rasserenante: stabilire l’ora della nanna e quella del risveglio, instaurare un rituale prima di andare a dormire, fornire dei confini e delle regole per i propri figli è utile per trasmettere serenità e sicurezza.
  2. Non sminuire e non fare paragoni: se il tuo bambino è più scatenato o meno studioso rispetto al cuginetto o al fratellino, non serve fare continuamente dei paragoni. Così facendo rischi di mortificare il bambino e, a lungo andare, potresti renderlo insicuro.
  3. Non trasmettere le tue insicurezze: a tal proposito, impara a non trasmettere al bambino le tue paure e le tue insicurezze. Tuo figlio non deve mai pensare di non essere capace di fare qualcosa o di essere inferiore rispetto agli altri. Impara ad elogiare il tuo bambino quando si comporta bene o quando fa qualcosa di buono, ma fagli anche comprendere che il tuo amore è incondizionato, a prescindere dai suoi errori o dalle sconfitte.
  4. Non esistono fallimenti, ma solo opportunità: il fallimento rappresenta un’importante opportunità per apprendere le lezioni che la vita ci offre. Non esistono quindi dei fallimenti, non esistono degli insuccessi, ma solo occasioni per apprendere e crescere. Insegna questa importante lezione al tuo bambino, in modo che non si abbatta di fronte alle difficoltà e alle delusioni.
  5. Ascoltare ciò che il bambino ha da dire: ascolta sempre ciò che tuo figlio ha da dire. Molti adulti tendono a considerare “banali” o “inutili” i pensieri dei bambini, i loro punti di vista, le loro paure, le ansie e persino le loro opinioni. Un bambino che non viene ascoltato diventerà un adulto insicuro, avrà una bassa autostima e potrebbe non sentirsi davvero sereno. Ascolta sempre ciò che il tuo bambino vuole esprimere, e dai alle sue parole la giusta importanza.

Foto da Pixabay