Squid game, bambini in ospedale per la dalgona challenge: l’allarme dei medici

La famosa dalgona challenge resa celebre attraverso la serie Squid game ha causato ustioni e lesioni in molti bambini: ecco cosa è successo

La classica dalgona challenge, resa ancor più popolare dalla serie Netflix Squid Game, può essere molto pericolosa per i bambini. L’allarme arriva direttamente dai membri di un ospedale di Sydney, dove tre bambini sono stati recentemente ricoverati con delle gravi ustioni. Questi tre piccoli pazienti avevano una cosa in comune: tutti e tre stavano cercando di preparare il “dalgona”, un dolcetto popolare nella Corea del Sud e divenuto adesso ancor più celebre grazie alla serie targata Netflix.

Per preparare il classico snack sudcoreano servono zucchero fuso e bicarbonato di sodio. I due ingredienti vanno mescolati e sciolti insieme, dopodiché bisognerà versare il composto su una superficie piana, dove si potrà dare la forma che si desidera. Infine, bisognerà decorarlo con uno stampino.

Se eseguita da un adulto, una simile procedura non dovrebbe causare alcun problema, ma i bambini non dovrebbero di certo maneggiare zucchero fuso e miscele bollenti di questo genere.

Squid game: i rischi della dalgona challenge per i bambini

© Foto di Three-shots da Pixabay

A specificarlo sono stati i medici dell’ospedale di Sydney, i quali hanno curato diversi bambini con ustioni e danni ai nervi. I piccoli si sono bruciati nel tentativo di versare il composto bollente sulla superficie piana.

Lo zucchero si scioglie a una temperatura che è più alta di quella necessaria per far bollire l’acqua. La miscela di caramello a nido d’ape è quindi sia più calda che più appiccicosa. Se la miscela viene versata o maneggiata mentre è ancora calda, il calore maggiore e il tempo di contatto più lungo provocano gravi ustioni.

I medici fanno inoltre sapere che anche un adolescente australiano ha riportato ustioni di primo grado alla mano e ustioni di terzo grado alle gambe dopo aver cercato di preparare il dalgona. Il ragazzo aveva usato scaldato gli ingredienti al microonde al posto della pentola sul fornello.

Il danno – fanno sapere i medici – era così grave che potrebbe essere necessario un innesto di pelle.