10 curiosità sullo sport da raccontare ai bimbi

10 curiosità sullo sport da raccontare ai bimbi nella giornata mondiale ad esso dedicata, alcuni fatti interessanti con i quali coinvolgerli.

Oggi, 6 aprile 2021, è la Giornata Mondiale dello sport. In occasione della ricorrenza abbiamo pensato di raccogliere 10 curiosità da raccontare ai bimbi grazie alle quali potrete puntare l’attenzione sul grande valore che l’attività sportiva riveste nella società. La Giornata internazionale dello sport per lo sviluppo e la pace è stata istituita dalle Nazioni Unite il 23 agosto 2013 con lo scopo di promuovere una delle più grandi attività che l’uomo possa compiere.

Lo sport è un motore di crescita economica e, nel caso dei più piccoli, favorisce l’inclusione, l’uguaglianza, il lavoro di squadra, la lealtà, l’impegno, la costanza. Ecco come possiamo coinvolgere i piccoli di casa nella ricorrenza affascinandoli con alcuni fatti curiosi riguardanti le discipline sportive di ieri e di oggi. Magari vi chiederanno di scovarne altri, in fondo si tratta di fatti singolari che ci svelano alcuni retroscena del mondo dello sport. Mondo che ci auguriamo di tornare a vivere presto a 360 gradi.

10 curiosità sullo sport da raccontare ai bimbi

10 fatti interessanti sullo sport

  1. Le palline da golf erano originariamente fatte di bulbi oculari essiccati di mucche.
  2. La pesca è lo sport più praticato al mondo.
  3. Il parlamento britannico ha vietato alle donne di praticare sport pericolosi.
  4. Un pallone da calcio ha un totale di 32 pezzi tenuti insieme da 642 punti.
  5. Una pallina da golf media ha un totale di 336 fossette.
  6. I primi Giochi Olimpici contemporanei si sono svolti ad Atene, in Grecia, nel 1896.
  7. Sulla Luna sono stati praticati 2 sport fino ad oggi, il golf ed il lancio del giavellotto.
  8. I fantini vengono pagati ancora oggi, per consuetudine, in monete (indipendentemente da quale sia l’ammontare della loro vincita).
  9. I 6 colori (blu, giallo, nero, verde, rosso e lo sfondo bianco) degli anelli simbolo dei Giochi olimpici, furono scelti perché le bandiere di tutte le nazioni contengono almeno uno di questi colori.
  10. Le medaglie d’oro olimpiche sono in realtà d’argento.

Lo sport ha un potere straordinario, rappresenta a tutti gli effetti un linguaggio universale capace di abbattere ogni barriera.

Photo | Pixabay

I Video di Bebèblog