Febbre nei bambini: la temperatura la controlla l'abbigliamento

Lo sapevate che esistono tutta una serie di capi di abbigliamento che ci permettono di valutare se il nostro bambino ha la febbre o meno? Ecco cosa possiamo acquistare per poter monitorare al meglio la temperatura dei nostri piccoli.

Febbre nei bambini

La comparsa della febbre nei bambini preoccupa sempre i genitori, che hanno paura di non accorgersi in tempo della temperatura del loro corpo che pian piano sale e che se raggiunge livelli troppo alti potrebbe causare disturbi e problemi nei piccoli di casa. Il timore più forte è che una febbre troppo alta nei bambini provochi crisi che possono danneggiare i nostri cuccioli.

Per fortuna la tecnologia viene in soccorso dei genitori: non solo abbiamo detto addio al termometro al mercurio, accogliendo nelle nostre case i sistemi digitali che in pochissimi minuti, semplicemente appoggiandoli sulla fronte o nell'orecchio, ci dicono la temperatura del corpo del bambino. Ma anche altri accessori, come ad esempio il ciuccio che misura la febbre. Senza dimenticare i capi di abbigliamento che cambiano colore al variare della temperatura corporea.

Qualche tempo fa vi avevamo parlato di Body Therm, la tutina di Cambrass ideata per i neonati in grado di mantenere costante la temperatura dei piccoli, grazie ad una speciale e innovativa fibra, ma ci sono tutine che misurano effettivamente la temperatura del loro corpo.

Baby Glow, ad esempio, è una famosa tutina utile per monitorare la temperatura del corpo dei neonati ed è molto semplice da utilizzare: il colore della tutina cambia al variare della temperatura, così i genitori sanno se ha caldo o se il bambino ha la febbre. L'ha inventata proprio un papà, che ha fornito un bel servizio alla comunità di genitori :D

Infine, Intel ha sviluppato una nuova tecnologia, che dovrebbe debuttare nella prossima estate negli Stati Uniti: una tecnologia che altro non è che un piccolo computer, grande come la scheda SD per fotocamere, da inserire in una tutina per neonati, Mimo, che consente a mamma e papà di monitorare con un sensore interno la temperatura dei piccoli, oltre che i loro movimenti e la respirazione. Le notifiche vengono poi inviate direttamente allo smartphone prescelto, in tempo reale.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail