Finestre e sicurezza dei bambini, le 5 regole da seguire

Avete timore che il piccolo di casa possa arrampicarsi ed aprire la finestra con il pericolo che cada o abbia un incidente? Ecco 5 regole da seguire per la sicurezza dei bambini.

sicurezza-bambini-finestre Quando i bambini iniziano a gattonare e ad arrampicarsi, bisogna fare attenzione a finestre e balconi, soprattutto perché dall'anno e mezzo d'età in poi sono incuriositi da tutto e i pericoli sono in agguato.

Per evitare incidenti è bene organizzarsi e prevenire i rischi. Non darei un limite oltre il quale abbassare la guardia per chè il bimbo ha raggiunto, secondo voi, l'"età della ragione" e non corra più alcun pericolo.

Dipende dalla natura dei bambini: c'è chi è più riflessivo e mai avventato, chi è più istintivo e molto fisico e non riesce a non arrampicarsi e compiere qualche esperienza "avventurosa", anche all'età di 6 o 7 anni. Per cui è bene stare sempre in allerta. Per evitare cadute ed incidenti è bene seguire 5 regole, in nome della sicurezza dei bambini:

- Non lasciare mai i bambini da soli vicino a finestre aperte soprattutto d'estate quanto sono sempre spalancate

- Non lasciare sedie, tavoli, mobiletti, o altri oggetti su cui i bambini si possono arrampicare, come vasi o contenitori per giocattoli

- Quando le finestre sono troppo basse usare il blocca finestre o i cancelletti di sicurezza che trovate in vendita negli shop dedicati all'infanzia

- Non mettere la zona gioco o il lettino proprio sotto la finestra della cameretta

- Durante i periodi caldi, quando le finestre non possono rimanere chiuse per mancanza d'aria, montare delle zanziere resistenti a chiusura ermetica.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail