Seguici su

Cronaca

In una scuola romana non esistono mamma e papà ma genitore 1 e genitore 2

In una comprensivo scolastico romano si è deciso di “rottamare” i termini mamme e papà, ormai obsoleti e discriminatori. Gli insegnanti faranno riferimento a genitore 1 e 2 di ogni alunno…

C’è una scuola, anzi, una circoscrizione scolastica, in Italia in cui i termini mamma e papà sono considerati anacronistici e, pertanto, non devono più essere utilizzati. No, non saranno certo gli alunni a non poter più chiamare i propri genitori con i termini che hanno imparato a pronunciare come prime parole, ma gli insegnanti.

Il comprensivo scolastico così all’avanguardia si trova a Roma, quartiere Garbatella (quello reso popolare in tutta Italia dalla serie tv “I Cesaroni”), che include quindi le scuole della circoscrizione municipale VII.

Dal momento che si doveva “aggiornare la terminologia parentale“, evidentemente una procedura necessaria viste le modifiche profonde che la struttura familiare sta subendo – proprio nella sua costituzione base – si è deciso di “rottamare” gli ormai obsoleti mamma e papà. Ci sono infatti le famiglie separate e quelle allargate, le famiglie monogenitoriali, le famiglie in cui i genitori sono dello stesso sesso, eccetera. Insomma, riferirsi genericamente alla “madre” e al “padre” degli alunni non solo potrebbe non essere più sufficiente, ma soprattutto potrebbe essere discriminante.

Come fare, allora, per definire la figura genitoriale (o chi per essa) di riferimento? Una soluzione potrebbe essere quella di parlare di “genitore 1” e di “genitore 2“, in modo impersonale, certo, ma adeguata, più o meno, a qualunque situazione. Naturalmente la decisione della Direzione scolastica non ha mancato di sollevare polemiche di natura ideologico-politiche. Ad esempio l’ex sindaco di Roma, Gianni Alemanno, ha tuonato contro l’iniziativa della “sinistra progressista che “si rifugia soltanto nella distruzione dei singoli, della nostra tradizione cattolica e italiana“.

D’altro canto, la “sinistra progressista” e il portavoce del Gay center Fabrizio Marrazzo si dicono entusiasti dell’illuminata iniziativa. Noi restiamo perplessi. Certo, è una questione di delicatezza, di sensibilità. Ogni insegnante sa bene che non ci sono le famiglie in quanto “nucleo costitutivo della società” del tutto omologate, fatte in serie, ma che ci sono le persone che formano le famiglie, e queste sono tutte diverse.

Pertanto è logico cercare di modulare la terminologia in base ai singoli casi. Detto questo, dal momento che ancora la stragrande maggioranza degli alunni che frequentano le scuole dell’obbligo hanno un papà e una mamma ben precisi, ci sembra assurdo che gli insegnante non possa definirli in quanto tali. Voi che ne pensate?

Leggi anche

mamma abbraccia figlia adolescente mamma abbraccia figlia adolescente
Scuola16 ore ago

Prepararsi per le gare scolastiche: incoraggiare i bambini

In questo articolo, esploreremo alcune strategie che possono aiutare i genitori a sostenere i propri figli nel processo di preparazione...

Mamma e figlio che fanno i compiti a casa Mamma e figlio che fanno i compiti a casa
Scuola3 giorni ago

La matematica a casa: rendere divertente l’apprendimento

Ecco qualche consiglio per rendere la matematica divertente e coinvolgente anche a casa. La matematica è spesso considerata una materia...

Bambina con occhiali da sole e orologio Bambina con occhiali da sole e orologio
Accessori3 giorni ago

Guida alla scelta dell’orologio perfetto per il tuo bambino: analogico o digitale?

Regalare un orologio a un bambino è un gesto ricco di significato, un vero e proprio passo verso la crescita....

bambino in difficoltà mentre studia bambino in difficoltà mentre studia
Scuola5 giorni ago

Affrontare i problemi di linguaggio a scuola

In questo articolo esploreremo alcuni dei problemi di linguaggio e vedremo qualche consiglio per affrontarli. L’educazione è un diritto fondamentale...

bambini a lezione bambini a lezione
Scuola1 settimana ago

Strategie per migliorare la concentrazione a scuola

In questo articolo, esploreremo alcune delle strategie per migliorare la concentrazione a scuola. La concentrazione è una delle abilità fondamentali...

studentessa stressata studentessa stressata
Scuola1 settimana ago

Come gestire i malumori post-scuola

In questo articolo, esploreremo alcune strategie utili per affrontare i malumori post-scuola. I malumori post-scuola sono un fenomeno comune tra...

autostima dei bambini autostima dei bambini
Scuola2 settimane ago

Sviluppare l’autostima attraverso le attività scolastiche

Scopriamo quali sono le attività scolastiche che possono aiutare a migliorare l’autostima. L’autostima è un aspetto fondamentale per il benessere...

bambina che sorride guardando il mappamondo e tanti manichini uniti, concetto di inclusione bambina che sorride guardando il mappamondo e tanti manichini uniti, concetto di inclusione
Scuola2 settimane ago

Parlare di diversità e inclusione con i bambini

In questo articolo forniremo alcuni consigli utili per parlare di inclusione e diversità con i bambini. Parlare di diversità e...

Bambini bici zaino scuola parco Bambini bici zaino scuola parco
Crescita dei figli2 settimane ago

I molteplici benefici della bicicletta per lo sviluppo dei bambini

L’uso della bicicletta fin dai primi anni d’infanzia ha numerosi punti di forza, purché questa attività sia gestita in modo...

adhd adhd
Scuola2 settimane ago

Supportare i bambini con ADHD a scuola

Scopriamo cos’è l’ADHD e come aiutare i bambini a cui viene diagnosticata. L’ADHD, acronimo di Attention Deficit Hyperactivity Disorder, è...

studente universitario che dorme sui libri studente universitario che dorme sui libri
Scuola3 settimane ago

L’importanza del sonno per la prestazione scolastica

In questo articolo esploreremo l’importanza del sonno per la prestazione scolastica e forniremo alcuni consigli. Il sonno è un elemento...

bambino in difficoltà mentre studia bambino in difficoltà mentre studia
Scuola4 settimane ago

Sostegno per i bambini con difficoltà di apprendimento

I bambini con difficoltà di apprendimento possono affrontare sfide uniche nel loro percorso educativo. L’apprendimento è un processo fondamentale nella...