Seguici su

Gravidanza

Globuli rossi bassi in gravidanza: le cause e le terapie da seguire

Globuli rossi bassi in gravidanza sono un problema comune, vediamo per quale ragione e come porvi rimedio, se necessario

Una donna in gravidanza, effettuando i consueti esami del sangue consigliati, può scoprire di avere i globuli rossi bassi, cosa facilmente riscontrabile in quella sezione dei test di laboratorio chiamata esame emocromocitometrico (o emocromo).

In questi test si controlla la concentrazione della parte corpuscolata del sangue, ovvero il numero di globuli rossi (eritrociti o emazie), globuli bianchi (leucociti), piastrine, emoglobina e altri valori. E’ importante effettuare questo monitoraggio perché il sangue di una donna incinta subisce alcune modificazioni rispetto a quello di una donna non gravida.

Ad esempio, aumenta la parte plasmatica del sangue a scapito di quella cellulare, tanto che questo diventa più diluito, e quindi nelle analisi si trovano valori inferiori di globuli rossi e di emoglobina (quest’ultima è la proteina costitutiva degli eritrociti, a sua volta costituita prevalentemente da ferro). Quindi, un sangue più fluido diventa anche, apparentemente, più povero, mentre le riserve di ferro calano perché vengono condivise tra madre e feto.

Si tratta, però di una condizione del tutto fisiologica che non deve preoccupare, soprattutto e si verifica nel terzo trimestre di gravidanza. Detto questo, quando però il numero degli eritrociti cali troppo – considerando che nella norma una donna adulta ha una media di 3,9-5,2 milioni di globuli rossi per mm cubo di sangue – e contemporaneamente calino anche i livelli di emoglobina (sotto i 10g/dl di sangue), e sideremia e ferritina scendano sotto i livelli di guardia, è bene alleviare lo stato anemico con terapie adeguate.

In genere, dato che comunque si tratta di una condizione non patologica, basta una corretta alimentazione, in cui siano presenti ogni giorni cibi ricchi di ferro, e di folati, e magari una supplementazione con integratori alimentari per riportare i valori in equilibrio. I sintomi di anemia – come avrete potuto scoprire dal nostro video di apertura – sono soprattutto spossatezza, tachicardia, pallore, mal di testa, inappetenza, irritabilità, fiato corto, unghie fragili. Una buona dieta, riposo e pazienza sono le cure migliori.

Leggi anche

bambini che giocano a calcio bambini che giocano a calcio
Scuola7 ore ago

La gestione dell’orario extra scolastico: attività e riposo

In questo articolo, esploreremo l’importanza di una gestione equilibrata dell’orario extra scolastico. La gestione dell’orario extra scolastico è un aspetto...

Mamma e figlio che fanno i compiti a casa Mamma e figlio che fanno i compiti a casa
Scuola3 giorni ago

Strategie per affrontare la scuola a casa: homeschooling

In questo articolo, esploreremo alcune strategie per affrontare al meglio questa sfida. Negli ultimi anni, l’istruzione a domicilio, conosciuta anche...

bambini a scuola che litigano bambini a scuola che litigano
Scuola5 giorni ago

Strategie per gestire i conflitti tra fratelli sulla scuola

Gestire i conflitti tra fratelli sulla scuola può essere una sfida per molti genitori. Ecco qualche consiglio. I conflitti tra...

bambini, squadra bambini, squadra
Scuola1 settimana ago

Insegnare ai bambini l’importanza del lavoro di squadra

In questo articolo esploreremo l’importanza del gioco di squadra. Insegnare ai bambini l’importanza del lavoro di squadra è un aspetto...

Comunicazione tra genitori e scuola Comunicazione tra genitori e scuola
Scuola1 settimana ago

Preparazione per i colloqui scolastici: consigli per i bambini

La preparazione per i colloqui scolastici è un processo importante per i bambini. Ecco qualche consiglio. I colloqui scolastici sono...

ragazza legge un libro ragazza legge un libro
Scuola2 settimane ago

Consigli per mantenere l’equilibrio tra scuola e hobby

Ecco qualche consiglio per mantenere un equilibrio sano tra scuola e hobby. Mantenere un equilibrio tra scuola e hobby può...

alunni e professore realizzano un progetto pratico alunni e professore realizzano un progetto pratico
Scuola2 settimane ago

Il valore dell’apprendimento pratico: progetti e attività

In questo articolo esploreremo il valore dell’apprendimento pratico, alcuni esempi e le sfide da affrontare. L’apprendimento pratico è un’importante componente...

mani che tengono la Terra mani che tengono la Terra
Scuola2 settimane ago

Integrare l’educazione ambientale nella vita quotidiana

In questo articolo, esploreremo diverse strategie per incorporare l’educazione ambientale nella nostra routine quotidiana. L’educazione ambientale è diventata sempre più...

bambino che disegna bambino che disegna
Scuola3 settimane ago

Strategie per incoraggiare la creatività nei bambini

In questo articolo, esploreremo alcune strategie efficaci per stimolare la creatività nei bambini. La creatività è una delle abilità più...

bambino in difficoltà mentre studia bambino in difficoltà mentre studia
Scuola3 settimane ago

Prevenire l’esaurimento scolastico nei bambini

In questo articolo esploreremo alcune strategie per prevenire l’esaurimento scolastico nei bambini. L’esaurimento scolastico è un problema che affligge molti...

mamma abbraccia figlia adolescente mamma abbraccia figlia adolescente
Scuola3 settimane ago

Prepararsi per le gare scolastiche: incoraggiare i bambini

In questo articolo, esploreremo alcune strategie che possono aiutare i genitori a sostenere i propri figli nel processo di preparazione...

Mamma e figlio che fanno i compiti a casa Mamma e figlio che fanno i compiti a casa
Scuola4 settimane ago

La matematica a casa: rendere divertente l’apprendimento

Ecco qualche consiglio per rendere la matematica divertente e coinvolgente anche a casa. La matematica è spesso considerata una materia...