Appendicite in gravidanza, la dieta da seguire

Cosa è meglio mangiare in caso di sospetta appendicite in gravidanza? Ecco la dieta giusta da seguire per ridurre l'infiammazione


Appendicite-gravidanza-dieta

Un'appendicite in gravidanza è un'eventualità non frequente ma che è sempre possibile, e di cui è importante riconoscere precocemente i sintomi in modo da intervenire prima che degeneri in peritonite.

L'appendice è una escrescenza vermiforme che "chiude" la porzione finale dell'intestino crasso, che in taluni casi, per azione di agenti infettivi (soprattutto batteri), ma anche per occlusione del lume (la cavità interna dell'appendice) da cibo (ad esempio i noccioli delle ciliegie), può infiammarsi gonfiandosi, provocando dolore e diventando infetta.

Al suo interno può formarsi del pus portatore di germi, che in caso di perforazione dell'appendice si possono diffondere per l'addome provocando un'infezione sistemica detta peritonite. Evitare una simile, potenzialmente drammatica conseguenza, è pero possibilissimo, dato che l'appendicite dà dei sintomi che un bravo medico è subito in grado di interpretare. Anche in caso di gravidanza.

La cura per questa infiammazione è chirurgica, se acuta, con l'asportazione dell'appendice in modo da non danneggiare il feto, oppure, se in forma lieve, di tipo antibiotico. In ogni caso, la dieta è cruciale in questi casi per ridurre l'infiammazione intestinale. Durante un'appendicite conclamata ma tenuta sotto controllo, la donna incinta (ma le regole alimentari valgono un po' per tutti), dovrà nutrirsi in modo leggero, preferendo i seguenti cibi:


  • Pasta e riso conditi con olio a crudo
  • Verdure cotte, meglio se non acide, come finocchi, carote, zucchine o passati di verdura leggeri
  • Carne bianca magra cotta al vapore o ai ferri
  • Pesce magro cotto ugualmente al vapore, al forno o alla griglia
  • Frutta non acida e senza semini come le mele, le pere e le banane

Da evitare tutti i cibi troppo grassi ed elaborati, le carni rosse, i crostacei, gli zuccheri raffinati, le bibite dolcificate, il cioccolato, le spezie e la caffeina. Per prevenire tutte le malattie infiammatorie dell'intestino, oltre all'appendicite, è poi importante mangiare molte fibre durante tutta la gravidanza, contenute frutta, verdura, legumi, cereali integrali, yogurt e probiotici.

Per ulteriori informazioni sui cibi "proibiti" e quelli consentiti in gravidanza seguite il nostro video:

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail