Morbo di Chron bambini: sintomi, cause e cure

Il morbo di Chron è una malattia infiammatoria cronica che colpisce il tubo digerente, soprattutto a livello intestinale. Vediamo come si manifesta e come si cura nei bambini

Il morbo di Chron è una malattia infiammatoria cronica che può colpire anche i bambini con sintomi molto sgradevoli e fastidiosi. Si tratta di una patologia di origine autoimmune, quindi generata da una reazione anomala del sistema immunitario che attacca tessuti sani del corpo.

Nel caso di questa patologia, ad essere interessate da infiammazione sono le mucose del tubo digerente, in particolare dell'intestino. Come si può intuire, i sintomi associati al morbo di Chron rendono difficile tutto il processo digestivo e provocano disturbi di tipo gastroenterico.

Morbo-Chron-bambini

Ecco i segnali che possono far sospettare le mamme e i papà che il loro bimbo sia afflitto da questa malattia:


  • Mal di pancia ricorrente e gonfiore addominale
  • Diarrea alternata a stipsi
  • Talvolta nausea e vomito
  • Dimagrimento
  • Inappetenza
  • Alitosi
  • Sangue o muco nelle feci
  • Malessere generale
  • Cefalea
  • Irritabilità
  • Ritardi nella crescita

Come si cura il morbo di Chron nei bambini? Trattandosi di una malattia cronica, la cosa migliore è quella di alleviare i sintomi e ridurre l'infiammazione con l'alimentazione. Ad esempio può essere utile ridurre o eliminare latte e latticini (da sostituire con gli omologhi vegetali di soia o di riso, magari arricchiti di calcio e ferro per contrastare l'anemia), e anche tutti gli alimenti lievitati da forno come la pizza, il pane fresco con tanta mollica, le torte. Meglio le fette biscottate, i frollini secchi, e i crackers.

La pasta e il riso vanno bene, purché conditi in modo leggero, mentre sono adattissime le patate, le carote e le zucchine lesse. Tra i legumi i più digeribili sono i pisellini freschi e le lenticchie. La carne e il pesce, meglio se bianchi e magri (pollame, nasello, merluzzo, platessa, sogliola, spigola) sono molto indicati, mentre le uova andranno cucinate solo in camicia o sode. Ottimi miele e marmellate e la farina di avena o di mais.

La frutta migliore è quella non acida, tra cui le banane, le mele e le pere senza buccia, mentre gli agrumi andranno assunti sotto forma di spremute fresche. Le verdure crude possono creare problemi, quindi meglio alternarle a quelle cotte o proporre al bimbo minestroni e zuppe. Attenzione anche agli alimenti troppo dolci, alle bibite gassate e zuccherate e alle caramelle, che fanno male al loro pancino.

Lo yogurt, invece, è consigliato, anche se bisogna vedere quale tipo il bambino tollera meglio. Esiste anche una terapia farmacologica da associare alla dieta nelle fasi acute della malattia, a base di antinfiammatori, immuno-soppressori, cortisonici e antidiarroici, ma solo se e quando consigliati dal pediatra e senza superare le dosi prescritte. Spesso la malattia di Chron si risolve o si attenua con l'età.

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail