Le 5 infezioni batteriche più comuni in gravidanza e le cure naturali efficaci

Quali sono le infezioni batteriche più comuni durante la gravidanza, e come si possono curare con le terapie naturali? Scopriamolo insieme

Durante la gravidanza una donna rischia un pochino di più di contrarre fastidiose infezioni, e la ragione è tutta fisiologica. Infatti per ragioni di carattere ormonale il PH delle mucose, ad esempio di quelle vaginali, si modifica, rendendo più facile un attacco da parte di germi patogeni, tra cui i batteri.

Ma c'è anche un'altra ragione che favorisce le infezioni in gravidanza, ed è una sorta di indebolimento programmato del sistema immunitario, che quindi, rispetto alla norma, risulta meno efficace. Questo accade affinché gli anticorpi non individuino nel feto un "corpo estraneo" dannoso e non lo attacchino.
FRANCE-MATERNITY-DELIVERY

Ecco perché durante tutti i nove mesi della dolce attesa, la futura mamma deve proteggere la propria salute e agire di prevenzione mangiando bene, il che significa non farsi mai mancare alimenti ricchi di antiossidanti e fibre, curando l'igiene e non affaticandosi troppo. Anche fare un po' di attività fisica aiuta a rinforzare l'organismo. Ecco le 5 infezioni batteriche più comuni per una donna incinta:


  1. Vaginosi batterica: si tratta di una comune infezione intima che dà come sintomi perdite vaginali abbondanti e dall'odore di "marcio", prurito e bruciore intimo, dolore durante i rapporti sessuali, senso di pesantezza la basso ventre. Si cura con farmaci specifici ma anche con l'assunzione di probiotici e lattobacilli(tra cui Femelle e Enterelle)

  2. Cistite: è una infezione che colpisce la vescica provocandone l'infiammazione con sintomi come minzione dolorosa a desiderio molto frequente di urinare. Si cura con gli antibiotici ma anche con prodotti omeopatici naturali come il D-Mannosio, il Ribes nigrum e il mirtillo
  3. Infezioni alle vie aeree: in genere provocate dallo Streptococco B, si possono curare anche in modo naturale con preparati a base di miele e medicinali omeopatici come l'Antimonium tartaricum e lo sciroppo Stodal in caso di tosse

  4. Toxoplasmosi: è una infezione provocata da un parassita, che si introduce nel corpo attraverso il contatto con terra o alimenti contaminati, e che nel feto può creare malformazioni. Si cura con i farmaci specifici ma naturalmente è meglio prevenirla

  5. Infezioni dentali e gengivali: anche in questo caso le mucose della bocca sono più soggette ad attacchi batterici in gravidanza. Per curarle si possono usare rimedi naturali come sciacqui a base di acqua a bicarbonato di sodio, e il Ribes nigrum omeopatico in gocce che è un efficace antinfiammatorio

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail