Fertilità femminile: come funziona e come rimanere incinta facilmente

Come funziona l'apparato riproduttivo di una donna in età fertile, e come è possibile migliorare le probabilità di una gravidanza? Scopriamolo!

Parliamo di fertilità femminile, una argomento bello e affascinante, che si associa all'idea della gravidanza, al naturale desiderio di una donna di diventare mamma. Quando si sta cercando un figlio, bisogna "mirare" i rapporti sessuali in quei giorni che sono quelli in assoluto più fertili del ciclo femminile, in cui è possibile restare incinta.

Infatti non un giorno vale l'altro, anche se magari vi sembrerà così. Il concepimento può avvenire solo durante la fase dell'ovulazione, che si situa più o meno a metà del ciclo femminile, tra una mestruazione e l'altra, e dura circa due-tre giorni.
Fertilita-femminile

In questa fase le ovaie, anzi una delle ovaie (che lavorano a mesi alterni), secerne l'ovocita maturo, il quale è pronto per esser fecondato dagli spermatozoi dell'uomo. L'ovocita migra dalle ovaie fino alle tube di Falloppio, dove, se tutto va bene, avviene la fecondazione. L'ovulo comincia quindi a dividersi, e si sposta dalle tube all'utero, dove si annida trasformandosi presto in embrione, e poi in feto. Ebbene, sappiate che l'ovulazione è facilmente riconoscibile dalle donne che abbiano confidenza con il proprio corpo perché produce alcuni tipici segnali.

Ad esempio, aumenta la temperatura basale, il seno diventa leggermente più gonfio, ma soprattutto si producono delle secrezioni di muco particolari, diverse dalle solite perdite chiare, caratterizzate da una consistenza filamentosa simile alla chiara d'uovo. Queste perdite non hanno alcun odore e non danno fastidio. Ogni volta che le avete, e volete un bambino, cercate di concentrare i rapporti sessuali in questi giorni perché siete fertilissime.

Se fate fatica a riconoscere i sintomi dell'ovulazione potete adoperare il test (come quelli, ottimi, di Clearblue), che vi indicheranno i vostri giorni fertili. Detto questo, come aumentare la fertilità, e quindi le possibilità di concepire? Una donna fertile è sostanzialmente, una donna sana.

Dovete mangiare bene, e magari aumentare il consumo di frutta, di verdura, di cereali integrali e soprattutto di legumi tra cui la soia, che contiene fitormoni (ormoni "vegetali"), che sembra siano ottimi per la fertilità. Mangiate anche tanti cibi ricchi di acidi grassi omega 3, come il salmone e il pesce azzurro, che sono anch'essi amici della fertilità. Riducete i troppi zuccheri e carboidrati, fate moderata attività fisica, ma senza eccedere, cercate di mantenere il peso forma senza dimagrire o ingrassare troppo.

Curate la vostra salute intima prevenendo infezioni e irritazioni, e non usate lubrificanti quando fate l'amore (o per lo meno, non sintetici), perché possono ridurre la possibilità di un concepimento. Allentate lo stress, cercate di dormire bene, e andate spesso dal dentista. Recenti studi hanno evidenziato che infezioni al cavo orale possono compromettere la fertilità. Tutto chiaro?

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail